In India un bimbo è nato con con quattro gambe e due peni. L'episodio è stato riportato dal Daily Star che ha pubblicato anche le immagini dell'incredibile nascita avvenuta a Gorakhpur, nel nord del Paese. Gli abitanti del posto e diverse comunità sostengono che il piccolo sia una sorta di miracolo divino o un adempimento di qualche profezia. Questa convinzione è rafforzata dal fatto che il mese scorso in India è nato un vitello rosso, segnale di avveramento di una profezia biblica, sempre secondo le comunità. Anche un predicatore californiano ha avvertito che a suo parere questo è il segnale del 'momento dell'ira di Dio'.

Il piccolo è stato accolto con sorpresa anche dalla madre, che mai poteva aspettarsi di poter dare alla luce una creatura con il doppio delle gambe e due peni.

La stessa neo-mamma ha rivelato che quanto successo è secondo lei frutto di un miracolo, una sorta di 'dono di Dio'.

Quattro gambe e due peni: una nascita da ricordare a nord dell'India

I medici hanno però dato una spiegazione all'accaduto: all'ospedale hanno infatti confermato che il piccolo è nato con una malformazione rarissima, ovvero la cosiddetta sindrome dei “gemelli parassiti”, che può palesarsi nel caso in cui due gemelli abbiano difficoltà a separarsi durante lo sviluppo embrionale.

Per questo motivo uno dei due muore e l'altro "eredita" dal fratellino alcune parti del corpo, in questo caso le gambe e il pene.

La spiegazione scientifica però non ha ridotto l'attenzione nei riguardi di un neonato dalle caratteristiche uniche, visto che diverse persone hanno voluto fotografare il bimbo.

Sono stati numerosi infatti gli abitanti di Gorakhpur che hanno raggiunto l'ospedale e il piccolo per osservare con i loro occhi quanto annunciato dai media locali in televisione e sui giornali.

Necessario l'intervento chirurgico

La procedura di rimozione dei 'corpi estranei' ha richiesto un team di 20 persone tra medici, infermieri e tecnici e anche un lungo lavoro preliminare. Adesso il bimbo dovrà sottoporsi ad una serie di altre operazioni chirurgiche correttive che gli consentiranno di poter proseguire la propria vita lontano da superstizioni e stigma come spesso accade nei villaggi dotato dello stesso numero di gambe e di un solo pene come il resto degli esseri umani di sesso maschile.

I medici hanno concluso riferendo che l'unico rischio per il piccolo potrebbe essere quello di avere qualche difetto fisico post operazione.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Tim
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!