Quello che è accaduto nelle domenica 9 settembre ad Aversa, grande comune della provincia di Caserta, in Campania, ha il sapore di un vero e proprio dramma. Nella zona Santa Maria della Neve, nelle vicinanze del Castello Aragonese, che è la sede del Tribunale di Napoli Nord, un bambino di appena sei anni è improvvisamente precipitato dal balcone della sua abitazione causando attimi di tensione e di preoccupazione tra i residenti della zona. Il piccolo, infatti, è attualmente in gravissime condizioni e lotta tra la vita e la morte, dopo essere stato trasportato e ricoverato nell'immediato all'ospedale Secondo Policlinico di Napoli.

Aversa, terribile volo dal balcone per un bambino di sei anni: è in condizioni critiche

Secondo quanto riferito dal noto sito Fanpage.it, infatti, il bambino sarebbe caduto dal balcone dell'appartamento nel quale vive assieme ai suoi genitori per cause che ancora dovranno essere accertate. Un volo di circa otto metri che ha terrorizzato i passanti e che ha ovviamente buttato nel più profondo panico i suoi familiari. Il bambino, infatti, di origini africane, precisamente del Burkina Faso, ma residente ad Aversa da diversi anni assieme alla sua famiglia, è caduto nel pieno del giorno, intorno alle 10.00 di mattina, quando la zona era piena di passanti. Negli istanti immediatamente successivi alla tragedia, sono stati allertati i soccorsi, che si sono presentati sul posto in men che non si dica e che hanno subito trasportato il bimbo prima al Moscati di Aversa e poi nell'ospedale dove è stato preso in cura, ma dove versa ancora adesso in condizioni di salute disperate.

Le forze dell'ordine provano a ricostruire la dinamica dell'incidente

Nel frattempo, le forze dell'ordine si sono subito messe a lavoro per cercare di ricostruire la dinamica della terribile sciagura, che appare ancora decisamente poco chiara. Adesso l'intera comunità di Aversa prega per il piccolo di appena sei anni, nella speranza che questo possa riprendersi e fare sì che quanto accaduto diventi sicuramente meno amaro.

Ricoverato in codice rosso, però, al momento le sue condizioni preoccupano molto. Nelle prossime ore, potrebbero esserci ulteriori novità sul suo stato di salute, le quali potrebbero rivelarsi fondamentali per capire meglio come il bambino risponderà dopo essere stato messo sotto cura e osservazione dai medici della struttura.