Una vera e propria tragedia famigliare [VIDEO], riguardante il triste fenomeno di violenza fisica e sessuale nei confronti delle donne, si è consumata nei giorni scorsi nella provincia di Avellino, precisamente nel piccolo comune di Solofra, dove un uomo di 48 anni è stato capace di picchiare dapprima sua moglie e poi di violentare la propria bambina minorenne. Un vero e proprio incubo che, secondo quanto riferiscono i media locali, si è consumato tra le mura domestiche ed è stato possibile interromperlo solo dopo la denuncia effettuata da parte della moglie, grazie all'intervento degli investigatori che sono riusciti a smascherare l'uomo e ad arrestarlo con la collaborazione delle forze dell'ordine.

Avellino: prima maltratta la moglie e poi abusa di sua figlia

La Procura di Avellino, infatti, ha messo al centro dell'attenzione diversi episodi che hanno successivamente indotto gli inquirenti a chiedere la misura di custodia cautelare in carcere, che è stata immediatamente concessa dal gip. Il quarantottenne pedofilo, dunque, è a disposizione dell'autorità giudiziaria e nel frattempo si è cercato di ricostruire gli ultimi mesi in cui si sarebbero consumate le violenze da parte dell'uomo nei confronti della moglie e della figlia. Vista la giovane età della bambina, quest'ultima ha dovuto rilasciare la sua deposizione alla presenza di una psicologa e, come riportato sul verbale di denuncia, sono state confermate le accuse a carico di suo padre. La minorenne, infatti, sarebbe stata stuprata, spogliata e palpeggiata più volte dall'uomo.

Il secondo caso di violenze domestiche nel giro di poche settimane in Campania

Nelle prossime ore, dunque, l'uomo dovrà comparire di fronte al gip per essere interrogato e proprio in quella occasione potrà difendersi dalle accuse che gli sono state sollevate. Al presunto pedofilo quarantottenne, oltre alla violenza sessuale nei confronti della figlia aggravata dalla giovane età, è stata sollevata anche l'accusa di maltrattamenti in famiglia in particolare nei confronti della moglie. Una ricostruzione dei fatti davvero inquietante e che non fa altro che confermare quanto il fenomeno delle violenze domestiche sia purtroppo sempre più frequente nel nostro Paese. Una vicenda molto simile, infatti, si è verificata qualche settimana fa a Napoli, dove un uomo ha addirittura utilizzato una mazza da baseball [VIDEO] per picchiare la propria moglie e il proprio figlio. Anche in questo caso, fortunatamente l'uomo è stato arrestato grazie all'intervento della polizia.