Per gli appassionati di Ciclismo di lunga data Gianluca Bortolami non è un nome nuovo, tutt'altro. Professionista dal 1990 al 2005 ha gareggiato in importanti squadre internazionali concludendo la sua carriera nella Lampre nel 2005: Della sua lunga carriera si ricorda la vittoria al Giro delle Fiandre e la mitica Coppa del mondo nel 1994, di mezzo tanto lavoro oscuro a fianco di grandi campioni. Il suo nome è tornato all'onore della cronaca purtroppo per gli ultimi avvenimenti incresciosi successi al suo negozio di biciclette nel milanese, a Castano Primo.

Ennesimo furto andato a segno nel negozio di Gianluca Bortolami

Il negozio, molto conosciuto tra gli appassionati locali, si trova sulla Statale Gallaratese. Nel locale si trovavano molte biciclette nuove, delle marche più prestigiose ed ha subito nelle notti scorse una pesante razzia, l'ennesima, dai ladri. I malviventi si sono avventati nel negozio con una tecnica collaudata in questo tipo di furti, la spaccata alle 4 della mattina portando via una quindicina di biciclette.

La notizia è stata riportata dal quotidiano milanese Il Giorno, con il commento amaro e sconsolato dello stesso Bortolami che al cronista ha dichiarato: 'Non so ancora dire a quanto ammonta il danno perché devo ancora fare un inventario - continua l'ex campione di Locate di Triulzi - Siamo delusi e amareggiati perché questa non è la prima volta che ci devastano il negozio'.

Il locale è videosorvegliato e le registrazioni sono state prontamente consegnate agli inquirenti per riuscire a risalire da un particolare ai malviventi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Anche se dalla cronaca riportata da Il Giorno il titolare Bortolami sempre molto sconsolato, avendo già subito questo tipo di furto già altre volte e nulla pare essere cambiato.

Furti analoghi in zona nelle notti precedenti

Nelle notti delle ultime settimane sono state fatte varie rapine con questa tecnica nella non lontana Valsesia ed erano stati depredati altri negozi di biciclette. La notizia si è presto diffusa tra i negozianti, dichiara infatti l'ex ciclista: 'Si pensa che possano essere le medesime persone.

Abbiamo saputo di furti nei negozi nei paesi vicino e la cosa girava tra noi commercianti, ma non immaginavo che avrebbero colpito nuovamente qui da noi'. L'amarezza e lo sconforto sembrano aver preso possesso di questo ex ragazzo del ciclismo italiano classe '68: 'Non mi restano più neanche le lacrime per piangere'. Non troppo tempo fa nel varesotto era stato eseguito alla perfezione un imponente furto di biciclette Specialized, chissà che non ci sia un legame con il furto toccato a Bortolami.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto