Ieri sera poco dopo la mezzanotte sei persone sono decedute in un locale nelle vicinanze di Ancona, che a breve avrebbe ospitato un concerto di Sfera Ebbasta. Pochi minuti prima del previsto ingresso sul palco del rapper l'aria nella discoteca ha iniziato a permearsi di un odore acre, causato dall'ormai riconoscibile spray al peperoncino, che qualcuno ha spruzzato sotto al palco.

Il panico della folla e il fuggi fuggi generale hanno determinato il cedimento di un pontile adiacente all'uscita, le persone che si trovavano più avanti sono cascate per prime e sono state poi sommerse dalla caduta degli altri partecipanti alla serata.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Il bilancio è agghiacciante: 50 i feriti, tra cui 14 gravi, e 6 vittime, per lo più giovanissime. Fatta eccezione per una 39enne che aveva accompagna la figlia infatti, hanno tutte un'età compresa tra i 14 ed i 16 anni.

Non sono ancora chiare però le motivazioni dell'autore del gesto, che non é al momento stato identificato, potrebbe infatti trattarsi di uno scherzo di cattivo gusto, ma anche – più probabilmente – di un diversivo per creare scompiglio tra la folla, in modo tale da essere facilitati per mettere in atto dei furti ai danni degli spettatori, come già più volte accaduto negli ultimi anni in diversi eventi nel centro-nord Italia.

Il commento di Sfera Ebbasta

La notizia, commentata in queste ore da tutte le più importanti figure politiche del Paese – da Mattarella a Di Maio, da Salvini al premier Conte [VIDEO] – ha comprensibilmente suscitato una reazione del rapper, che ha deciso di annullare gli in store del suo ultimo disco, uscito proprio ieri.

L'artista ha invitato tutti a fermarsi e a riflettere, trattenendosi per il momento dall'esprimersi in merito alle responsabilità dell'accaduto, mandando un messaggio di solidarietà alle famiglie delle vittime e dei feriti, ringraziando inoltre le forze dell'ordine e chiunque abbia prestato soccorso la scorsa notte.

Queste le sue parole:

"Sono profondamente addolorato per quanto accaduto ieri notte a Corinaldo. E' difficile trovare le parole adeguate per poter esprimere tutto il rammarico ed il dolore di tragedie come questa. Non voglio manifestare pensieri o giudizi sui responsabili di quanto é successo. Vorrei però che tutti quanti vi fermaste un attimo a riflettere su quanto possa essere stupido e pericoloso utilizzare lo spray urticante all'interno di una discoteca. Voglio ringraziare tutte le persone, le ambulanze e le forze dell'ordine che hanno fornito soccorso durante tutta la notte.

Per quanto possa servire a ben poco, tutto il mio affetto e tutto il mio sostegno in questo momento sono rivolti alle famiglie [VIDEO]delle persone scomparse e di quelle gravemente ferite, e proprio per il rispetto di queste persone ho deciso di cancellare tutti gli in store e gli impegni promozionali previsti per i prossimi giorni. La musica dovrebbe essere un qualcosa che serve a unire le persone, speriamo lo diventi davvero".