BlaBlacar è una piattaforma web di car-sharing, che permette alle persone di condividere un viaggio in macchina, riducendo così le spese sia per l'autista, che mette a disposizione il suo veicolo e paga la benzina, che per i passeggeri. In questo caso il tragitto doveva essere da Mosca alla città di Tula, sempre in Russia. Irina Akhmatova, 29 anni e madre di una bimba di 8, aveva quindi messo il suo annuncio per offrire un passaggio per quella tratta il 23 dicembre, data in cui la giovane voleva tornare a casa per le feste natalizie.

Vitaly Chikirev, 39 anni ed ex soldato, in passato già condannato per violenza sessuale, ha creato un falso profilo con cui prenota tutti i posti disponibili sulla Audi4. Un vero e proprio inganno, al fine di essere l'unico passeggero in compagnia della giovane Irina e poter, quindi, commettere il suo crimine senza testimoni ingombranti.

La falsa identità su BlaBlacar per rapinare

In realtà l'uomo avrebbe confessato che quel profilo non era il solo che lui aveva creato su BlaBlacar.

Infatti gli servivano molte identità per poter rapinare gli sventurati a cui lui prenotava il passaggio. Considerando anche che BlaBlacar ha oltre 25 milioni di iscritti e opera in 22 paesi diversi, l'uomo aveva creato un vero e proprio sistema delittuoso. Ma con Irina non si è trattato solo di una rapina. La ragazza, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata prima violentata e poi uccisa. Si è quindi disfatto del corpo della 29enne abbandonandolo in un bosco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Avrebbe voluto vendere l'Audi4 di Irina ma, sentendo ai telegiornali che la stavano cercando ha abbandonato l'idea e ha quindi lasciato la macchina in un parcheggio a 270 Km da Mosca, in un centro commerciale. A questo punto Vitaly Chikirev avrà creduto di essere scampato alla giustizia ma gli indizi lasciati dietro di lui erano troppi. L'uomo è stato catturato ed arrestato una settimana dopo. Pressato dagli interrogatori ha infine ammesso di aver stuprato ed ucciso Irina Akhmatova, ed ha condotto gli inquirenti nel bosco dove aveva occultato il suo corpo.

Gli annunci di Vitaly sui social

Vitaly Chikirev è già stato sposato ma ora è divorziato ed ha avuto quattro figli da tre donne diverse. Negli ultimi mesi aveva pubblicato su alcuni social network degli annunci per cercare una nuova moglie, annunci che facevano presagire la sua psicologia delirante. In questi scriveva di cercare una nuova moglie che avesse massimo 27 anni, una coppa di reggiseno non inferiore alla B e un'altezza di almeno 1.70cm.

Inoltre suggeriva di non rispondere a tutte le donne 'povere, grasse, vecchie o che vivono ancora con la madre, le femministe e le lesbiche'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto