Attimi di vera tensione e paura nella provincia di Napoli, esattamente in via Toledo, dove mentre si stava celebrando il funerale di una persona, i parenti di quest'ultimo si sono ritrovati coinvolti in una vera e propria rissa. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, tra le parti ci sono stati prima degli insulti, ma poi pian piano la situazione è degenerata fino a culminare con calci e pugni: il tutto proprio al termine della funzione.

Pubblicità
Pubblicità

Una colluttazione avvenuta tra i parenti del defunto a causa forse di questioni familiari che non sono ancora state chiarite. Durante la baraonda, un 'fuggi fuggi' generale della gente presente, ovviamente per la paura di venire coinvolti nella rissa. Per fermare il caos generato dalla situazione, sono dovute intervenire ben quattro pattuglie delle forze dell'ordine che hanno così potuto riportare la calma nel centro storico napoletano.

Rissa in pieno centro a Napoli: i coinvolti sono i parenti di un defunto

Stando a quanto riferisce il quotidiano in questione, che ha intervistato un fotografo che era presente, all'inizio si pensava si trattasse di una propaganda pubblicitaria, ma poco dopo ci si è resi conto che si trattava di una lite.

Il tutto sarebbe accaduto attorno alle 10.30 del mattino, con una rissa fatta di schiaffi e spintoni tra i componenti della famiglia del defunto. Soltanto grazie all'intervento dei carabinieri e della polizia locale, si è potuto evitare che la rissa degenerasse ancora. Le forze dell'ordine hanno dovuto addirittura soccorrere una donna che era svenuta. A seguito del curioso ma al contempo grave episodio, ha parlato anche il consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli, che ha dichiarato di trovare veramente vergognoso che, in occasioni così drammatiche, ci si trovi davanti a scene del genere.

Pubblicità

Il consigliere ha continuato spiegando che il dispiacere è grande per le famiglie che hanno perso il loro caro ma che, allo stesso tempo, non è accettabile far passare comportamenti di violenza simili, tanto da costringere ben quattro volanti ad intervenire per sedare i tafferugli. Non solo si è trattata di una vicenda vergognosa, ma è stato un episodio che ha paralizzato il centro di Napoli e che ha fatto sì che si alimentasse la preoccupazione tra i cittadini e i tanti turisti che si trovavano per strada in quegli istanti.

Sui social network è presente anche un filmato in cui vengono mostrati gli attimi di tensione che si sono vissuti dopo il funerale dell'uomo.

Leggi tutto