Annuncio
Annuncio

E' una vicenda [VIDEO] decisamente curiosa quella occorsa a Stephan Gaeth e al suo compagno Wyley Simpson. Il fatto si è verificato a San Antonio, in Texas, negli Usa. I due hanno avuto un bambino, che adesso è la loro gioia più grande, ma la loro storia sta facendo il giro del web. Stephan, voleva diventare uomo ma non aveva ancora concluso del tutto il passaggio del cambio di sesso, poiché era ancora biologicamente donna quando ha intrapreso l'intensa relazione con l'uomo della sua vita.

Questo ha fatto si che la natura facesse il suo corso, con Stephan in dolce attesa. La coppia aveva deciso già da tempo di prendere un bimbo in adozione, ma il destino gli ha riservato la lieta sorpresa.

Advertisement

Gravidanza contro ogni previsione

La gravidanza è stata ovviamente inaspettata, ma la gioia di aver un bambino è stata comunque immensa. Secondo quanto si apprende dalla stampa statunitense, su di loro è stato girato anche un film, vista la particolarità di questa vicenda [VIDEO], che ha destato stupore in tutti gli Stati Uniti e non solo. Alcuni filmati mostrano, infatti, Wyley che siede vicino a Stephan mentre quest'ultimo effettua l'ecografia in ospedale. Entrambi hanno potuto vedere nel monitor la loro creatura che cresceva. Alla domanda posta, per capire se entrambi avessero preso lezioni prenatali, i due hanno risposto che non vi hanno ancora preso parte.

Stephan oggi è un papà, nato donna, ma che fin dalla nascita ha avuto il desiderio di diventare uomo, per questo aveva cominciato il percorso di cambiamento.

Advertisement

Insieme al suo partner, secondo quanto riferisce la testata giornalistica Leggo, i due hanno avuto spesso rapporti non protetti: da qui quindi la nascita della creatura. "Probabilmente sono l'unico maschio transgender che è incinta in Texas", spiega l'uomo alla stampa.

La coppia si augura che entrambi e il bimbo vengano rispettati

Ci sono state ovviamente tante 'paure' per la coppia: in primis proprio quella del dolore del parto, almeno così ha spiegato Wyley. La coppia, adesso, si augura che sia loro che il bambino vengano rispettati. "Non è qualcosa che si vede ogni giorno, un uomo che ha vissuto una gravidanza" - dice lo stesso Wyley - "ma, allo stesso tempo, siamo ancora umani e voglio che le persone sappiano chiamarci con i nostri pronomi corretti e che ci rispettino". Stephan durante la gravidanza ha dovuto sospendere il suo trattamento, che riprenderà con molta probabilità non appena il piccolo sarà completamente svezzato.