Un'azione terribile quella compiuta da due giovani genitori nei confronti del loro bambino di appena quattordici mesi. Già, perché quanto accaduto negli Stati Uniti, precisamente nello stato dell'Indiana, è un qualcosa di terribile: i due, il padre, Scott Edwards, e la madre, Holly Cota, hanno tagliato la lingua del loro piccolo con una forbice. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, la madre si è ritrovata costretta a portarlo in ospedale ed è lì che sono intervenute anche le forze dell'ordine. Tuttavia, la giovane mamma sosteneva che suo figlio si era morso la lingua da solo, cadendo più volte dalla culla.

Questa sarebbe stata la causa anche dei lividi presenti sul suo corpo. I dottori, però, non le hanno creduto e infatti poco dopo si è venuto a sapere dell'inquietante gesto compiuto dai due.

Orrore negli Stati Uniti d'America: tagliano la lingua del loro bambino di soli quattordici mesi

Stando a quanto si apprende dal quotidiano in questione, questa è stata soltanto una parte degli abusi che il bimbo si è ritrovato a subire. Così, una volta che il piccolo è stato portato in ospedale, sua madre ha cominciato a spiegare che il suo bambino cadeva molto spesso dalla sua culla e che in questo caso aveva sbattuto il mento, tagliandosi la lingua da solo. Un'ipotesi alla quale i medici non hanno creduto e così hanno deciso di procedere con una denuncia alle forze dell'ordine.

Le problematiche abbastanza evidenti come il gonfiore allo scroto, la lingua praticamente tagliata ed ematomi sparsi ovunque, infatti, non convincevano affatto lo staff sanitario.

La prima udienza venerdì 25 gennaio: i due devono difendersi da accuse gravissime

Nel frattempo, grazie alle analisi svolte dai medici sul bimbo, sono giunti alla conclusione che un bambino così piccolo non avrebbe mai potuto tagliarsi in maniera autonoma la lingua con i suoi dentini.

Per quanto riguarda i genitali del piccolo, invece, sono apparse evidenti le ferite da traumi subiti in precedenza. A quel punto le forze dell'ordine sono dovute intervenire con il fermo e il successivo arresto dei due genitori. In particolare, l'uomo è stato accusato di percosse aggravate e di negligenza e ha una cauzione fissata di settantacinquemila dollari. La moglie, invece, si è dovuta difendere dalle accuse per intralcio alla giustizia durante l'udienza avvenuta nella giornata di venerdì 25 gennaio.