Una terribile tragedia si è verificata questa notte a Curno, in provincia di Bergamo, dove una donna di 25 anni è stata uccisa con una coltellata al cuore dal suo ex compagno. Secondo le prime indiscrezioni che giungono dalla Lombardia pare che si sia trattato di un vero e proprio agguato. Il soggetto infatti, che è di nazionalità tunisina, ha atteso la vittima all'interno di un garage situato in via IV Novembre, lo stesso fa parte di un complesso residenziale. Una volta che la giovane è rientrata, ha agito. E' uscito allo scoperto, e l'ha colpita con un fendente al cuore.

La donna si trovava in compagnia di sua sorella, anche quest'ultima non è scampata alla furia dell'uomo, ed è stata gravemente ferita.

Soccorsi immediati

Sul luogo del fatto di cronaca sono immediatamente intervenuti i soccorsi, ovvero un'ambulanza del 118 e poi i Carabinieri, che hanno proceduto ai rilievi del caso. Sembra che l'uomo non avesse accettato la fine della relazione con la 25enne, e questo sarebbe stato il movente dell'insano gesto. La sorella della vittima ha tentato in ogni modo di difendere la familiare, ma purtroppo la coltellata inferta è stata talmente profonda che non ha lasciato scampo alla ragazza. Sull'episodio stanno indagando i militari, intanto l'autore del misfatto, a quanto è dato sapere, è stato già fermato con l'accusa di omicidio e tentato omicidio, questo perché ha colpito anche l'altra donna presente sulla scena che, lo ricordiamo, è stata ferita in maniera seria ma non è deceduta.

E' sconvolta la prima cittadina di Curno, Luisa Gamba, che dopo aver appreso la notizia si è anche lei recata sul luogo dell'omicidio.

Seconda donna uccisa in provincia di Bergamo in poco tempo

Quanto accaduto nelle scorse ore, ricorda la vicenda di Stefania Crotti, la 42enne uccisa il 17 gennaio scorso, sempre in un garage. I fatti sono noti: il dramma in quell'occasione si verificò a Gorlago, sempre nel bergamasco.

La vittima fu uccisa a martellate da una 43enne, Chiara Alessandri, che era la ex amante del marito della Crotti. Attualmente anche l'autrice di questo folle gesto si trova in carcere, mentre la famiglia di Stefania è disperata. La donna ha lasciato una bambina di sette anni e suo marito. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, potremmo sapere di più su quanto accaduto ieri sera a Curno. Un'ennesima storia di femminicidio che ha sconvolto il nostro Paese.