Una storia raccapricciante quella che proviene direttamente dal Brasile, esattamente dal comune di Camocim, nello stato del Cearà, dove la vittima è ancora una volta una piccola creatura del tutto innocente, uccisa dalla crudeltà di una giovane madre. La ventiquattrenne, Raimunda Nonata Laurindo da Silveira, infatti, si è resa protagonista di una serie di azioni da brivido, a partire dall'occultamento della sua gravidanza fino ad arrivare a seppellire la sua bambina appena nata, ancora viva. Secondo quanto riferisce il noto sito Leggo.it, infatti, la donna ha tenuto nascosta a tutti coloro i quali la circondavano la sua gravidanza e nel momento in cui ha messo alla luce la sua bambina ha tentato di sbarazzarsene. Sfortunatamente per lei, dopo aver compiuto questo gesto, il corpo privo di vita è stato ritrovato ma era stato sbranato dagli animali della zona.

Pubblicità

Orrore in Brasile: uccide la sua bimba appena partorita seppellendola

Secondo quanto si apprende dalla stampa locale, infatti, pare che la giovane brasiliana non avesse alcuna intenzione di portare a conoscenza i suoi famigliari della gravidanza per paura delle possibili reazioni violente nei suoi confronti. Così, dopo che la giovane donna aveva avuto già due figli, uno dei quali era stato dato in adozione, consapevole del fatto che una terza gravidanza avrebbe rappresentato un problema non di poco conto, ha pensato di nascondere tutto per poi compiere quell'insano gesto. Nel momento in cui è stata scoperta, la donna ha ammesso anche di aver provato ad abortire, ma che siccome in Brasile l'aborto non è possibile se non nel caso in cui siano accertate le violenze sessuali, si è ritrovata costretta a portare avanti la gravidanza.

La donna adesso sarà accusata di omicidio

Per tutto il tempo della sua gravidanza, quindi, era riuscita a nascondere tutto ai suoi famigliari. Dopodiché, proprio poco prima del nono mese di gravidanza, ha cominciato a bere alcune bevande che facessero sì che partorisse prima. Così, si è allontanata dalla propria abitazione, ha messo alla luce la piccola e subito dopo l'ha nascosta ancora viva sotto terra in una fossa. A scoprire il suo corpo oramai senza vita e martoriato dagli animali sono stati alcune persone che si trovavano di passaggio, che si sono accorti di quanto fosse accaduto avvertendo le forze dell'ordine.

Pubblicità

Adesso nei confronti della donna sarà avviato un processo e verrà accusata di omicidio.