A Padova un’operazione di routine per l’estrazione di un molare nella Clinica di Odontoiatria dell'Azienda Ospedaliera, si è trasformata in tragedia. A perdere la vita è stato un ragazzo di 13 anni, Benjamin Tyler Bryant, che viveva con la sua famiglia a Costabissara, in provincia di Vicenza. Il ragazzo, che soffriva dalla nascita di una seria patologia neurologica che lo aveva costretto a stare su una sedia a rotelle, era ricoverato presso l’Ospedale pediatrico per alcuni accertamenti, tra cui in programma c'era l’estrazione del molare sinistro, essendo stato già qualche mese fa sottoposto all’estrazione del medesimo dente sulla mandibola destra, in anestesia locale.

L’azienda ospedaliera ha segnalato il caso alla procura della Repubblica di Padova

Questa mattina, intorno le 9, Benjamin si è recato all’ambulatorio accompagnato da mamma e papà. Si è accomodato sulla poltrona affinché il dentista gli potesse iniettare l’anestetico. Non appena l’antidolorifico ha iniziato a far effetto, è iniziata l’operazione. Dopo poco tempo il medico ha riferito ai genitori che il molare era stato estratto senza problemi e che si stava per accingere a ricucire la ferita ma, improvvisamente, si è accorto che il ragazzo respirava lentamente e a fatica.

Subito sono intervenuti altri medici ad aiutare il ragazzo: in primis a prestare soccorso è stato l’anestesista che ha applicato al ragazzo una maschera d’ossigeno, ma poiché il suo respiro era sempre debole, si è deciso di iniziare il massaggio cardiaco. Tuttavia, l'intervento dei medici non è riuscito a far ripartire il cuore che è andato, nel frattempo, in arresto. Non era neanche mezzogiorno quando è stata data ai genitori la triste notizia che purtroppo Benjamin non ce l’aveva fatta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

A causa del tragico epilogo, la famiglia, tramite il proprio avvocato, ha presentato alla procura un esposto. E’ stata aperta un’inchiesta anche dalla direzione generale dell’azienda ospedaliera che, dopo aver segnalato subito il caso alla Procura della Repubblica di Padova, ha predisposto l’esame autoptico sul piccolo corpo di Benjamin per individuare esattamente le cause che hanno portato al suo decesso.

Benjamin aveva una sorellina gemella

Il 1 ° aprile, insieme alla sua sorellina gemella Elisabetta, Benjamin avrebbe spento una bellissima torta di compleanno per festeggiare i suoi 14 anni. Il ragazzo, nato da papà americano Mason Bryant e da madre italiana, Simona Campana, frequentava l’istituto di Costabissara “Giuseppe Ungaretti” che ha appreso con grande tristezza e dolore la notizia della perdita del piccolo Benjamin.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto