Un'altra brutta storia di abusi di natura sessuale all'interno della Chiesa Cattolica arriva dagli Stati Uniti, precisamente da Filadelfia, dove il parroco Armand Garcia, di 49 anni, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale sui minori. Gli episodi contestati al religioso sarebbero avvenuti in un arco temporale che va dal 2014 al 2016, vittima degli stessi sarebbe stata una ragazzina. Secondo quanto riporta la stampa internazionale, il sacerdote era parroco presso la diocesi di Saint Martin of Tours a Oxford Circle, località che si trova proprio a Nordest della capitale della Pennsylvania.

In cambio del silenzio della giovane, che forse aveva anche problemi psichici, il prete le avrebbe offerto anche alcol e droga, in particolare marijuana.

Atteggiamenti sospetti da parte del religioso

Come riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, tra l'altro la giovane avrebbe accettato senza troppi problemi l'accordo. I primi sospetti su Garcia sono sorti nel 2018, quando gli inquirenti hanno cominciato a svolgere un'indagine meticolosa, che ha quindi portato alla scoperta di quello che realmente accadeva a Oxford Circle. Gli incontri tra i due sarebbero avvenuti nella parrocchia stessa.

Inoltre, sempre secondo quanto spiega il giornale Daily Mail, la vittima ha denunciato l'accaduto nel 2017, quando il religioso è stato trasferito in un'altra parrocchia.

Una vicenda che ha ovviamente destato scalpore in tutti gli States, e nella stessa Filadelfia.

Sacerdote in attesa della condanna definitiva

Precisiamo che il religioso, presunto autore delle violenze, è ancora la condanna definitiva. In passato è già arrestato, ma poi è stato rimesso in libertà dopo il pagamento di una salatissima cauzione.

Ovviamente è stato allontanato dalla parrocchia e il processo a suo carico si è concluso proprio in questi giorni.

A proposito di violenze sessuali di preti ai danni di minori, è di ieri la notizia di un'altra condanna. In Francia, infatti, il cardinale Philippe Barbarin è stato condannato per mancata denuncia di abusi sessuali su minori perpetrati da un sacerdote negli anni '70 e '80.

Una vicenda che il regista francese François Ozonsi ha voluto anche trasformare in una pellicola cinematografica. Non ci resta che attendere, a questo punto, anche la condanna definitiva per Armand Garcia che si potrà conoscere soltanto il 14 marzo prossimo.