È giallo a Lucca. Stamani, mercoledì 17 aprile, il corpo senza vita di un uomo di origine cingalese Roshan Silva Kalukankanamalage (50 anni) è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione sita nel cuore della "Città Bianca". Il cadavere presentava numerosi tagli sul corpo, in particolare sui polsi e - come precisato anche dal quotidiano La Nazione - gli inquirenti pensano di trovarsi di fronte ad un caso di omicidio.

Il ritrovamento

In seguito ad una telefonata giunta in commissariato verso le nove di questa mattina, in via del Toro (nel centro storico della città di Lucca) è stato rinvenuto il corpo senza vita di Roshan Silva Kalukankanamalage, nato in Sri Lanka.

Sul posto sono intervenuti subito un'ambulanza, gli agenti della Questura di Lucca coordinati dalla dottoressa Silvia Cascino, i tecnici della Scientifica ed il sostituto procuratore Domenico Giannino.

Il cadavere è stato ritrovato in camera da letto: l'uomo presentava dei tagli su entrambi i polsi e, come ha puntualizzato il medico legale Stefano Pierotti, anche su altre parti del corpo. Secondo gli inquirenti, si tratterebbe dunque non di un suicidio, ma di un omicidio. In queste ore, gli investigatori stanno provvedendo ad ascoltare alcune persone. Sono state sottoposte ad interrogatorio, per il momento, un uomo di 28 anni, connazionale della vittima che stamani, al momento dell'arrivo della Mobile, si trovava all'interno dell'appartamento (e forse conviveva con Roshan) e un'altra persona (di cui non sono state rese note informazioni, ma che frequentava abitualmente l'abitazione).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La Scientifica sta effettuando, invece, i rilievi del caso. Non è stata ancora ritrovata l'arma del delitto: forse l'assassino (o gli assassini) l'hanno portata via e, per questo, gli inquirenti stanno cercando tracce di sangue non solo all'interno dell'appartamento, ma anche negli spazi comuni dello stabile di via Del Toro.

La lite

La dinamica dell'accaduto non è stata ancora definita e presenta diverse punti oscuri.

Alcuni vicini dell'uomo hanno riferito agli inquirenti che, la notte scorsa, hanno sentito delle grida. Roshan Silva Kalukankanamalage, dunque, stava litigando animatamente con qualcuno, forse con la compagna. Alcuni inquilini, esasperati intorno alla mezzanotte, hanno anche avvertito i carabinieri. Gli stessi vicini - come tra l'altro anche i familiari - hanno confermato che la vittima aveva una relazione alquanto burrascosa con la compagna (anche lei portata in Questura).

Secondo gli inquirenti, Roshan - deceduto poco dopo la mezzanotte - potrebbe essere stato ucciso al culmine di una lite. Se questa ipotesi troverà riscontri, ci si troverebbe di fronte a un caso di omicidio preterintenzionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto