Si è sfiorata la tragedia oggi sulla strada provinciale 21, in provincia di Padova, precisamente nei pressi di Arquà Petrarca, dove uno scuolabus che trasportava alcuni studenti si è improvvisamente ribaltato su un fianco, per cause che sono ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri. Secondo quanto si apprende dalla stampa locale e nazionale, pare che il mezzo stesse affrontando un tratto di strada in discesa, e si sarebbe rovesciato mentre si apprestava ad affrontare un tornante.

Alla guida del pulmino c'era un 50enne di nazionalità rumena, che subito dopo l'incidente si è dileguato nei campi circostanti, facendo perdere, almeno per qualche ora, le proprie tracce.

Autista rintracciato

Dopo circa due ore dall'incidente il conducente è stato finalmente rintracciato da una pattuglia dei carabinieri di Este. Si trovava sulla strada regionale 10. Vedendo i militari, secondo quanto riferisce Rai News, sulle sue pagine online, l'uomo avrebbe effettuato un secondo tentativo di fuga, stavolta bloccato, con non poca fatica, dai militari dell'Arma.

Sicuramente l'autista sarà sottoposto ai relativi esami tossicologici, e la sua posizione sarà vagliata attentamente dall'autorità giudiziaria.

Sette studenti, di età compresa tra i 7 e i 14 anni, sono rimasti feriti, comunque in maniera non grave, e sono stati trasportati presso il nosocomio di Schiavonia. Seppur molto spaventati, i ragazzini non corrono alcun pericolo di vita. Tanta paura anche per i genitori dei giovanissimi rimasti coinvolti in questo assurdo incidente.

Sul luogo del fatto di cronaca sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto ad estrarre i ragazzi dall'abitacolo del pulmino, e la Polstrada. Nel frattempo il mezzo è stato recuperato, dopo i rilievi del caso, e la carreggiata è stata riaperta completamente.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

La presidente del Senato: 'Vicinanza alle famiglie'

Sulla vicenda non si sono fatte attendere le reazioni della politica, e anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, ha espresso vicinanza alle famiglie dei ragazzini coinvolti nell'incidente di Arquà Petrarca. Fortunatamente il sinistro non ha provocato ulteriori danni. Precisiamo, per dovere di cronaca e completezza di informazione, che l'incidente non ha coinvolto altri veicoli. Adesso gli investigatori sono determinati a capire che cosa abbia provocato il ribaltamento dello scuolabus.

La presidente del Senato ha anche ringraziato tutte le Forze dell'Ordine che sono intervenute per prestare soccorso agli studenti. Nessuno si aspettava che in un normale rientro da scuola a casa si potesse sfiorare addirittura il dramma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto