La Polizia di Stato di Adrano, nel catanese, ha fermato con l'accusa di violenza sessuale di gruppo due giovani di 24 e uno di 21 anni. I tre sono accusati di aver abusato di una ragazza mentre questa rincasava a piedi con il suo fidanzato la notte del 13 luglio scorso. Secondo quanto riporta la stampa locale e nazionale, erano circa le 2:30, quando il gruppetto di malintenzionati li avrebbe circondati. A questo punto, dopo aver fatto apprezzamenti volgari nei confronti della giovane, sarebbero riusciti ad allontanare la stessa dal suo fidanzato, ovviamente con la forza, e l'avrebbero molestata.

Il ragazzo della giovane è stato picchiato, ma non è stato a guardare e ha reagito: proprio questo gesto, alla fine, avrebbe allontanato i tre aggressori. Sotto choc e impauriti i due fidanzati hanno chiamato la centrale operativa, che si è messa subito sulle tracce dei tre molestatori.

La dinamica dell'aggressione

Come detto in apertura erano circa le 2.30 della notte, quando improvvisamente alcuni ragazzi a bordo di uno scooter hanno cominciato a rivolgere apprezzamenti alla giovane. A questo punto, capendo le brutte intenzioni dei molestatori, la coppia ha allungato il passo, cercando di attraversare una piazza e portandosi in un'area di servizio, ma poco dopo la loro strada è stata sbarrata da un altro soggetto giunto a bordo di un'automobile.

I fidanzati sono stati quindi circondati dal "branco", e proprio a questo punto il fidanzato della giovane ha reagito, frapponendosi tra il primo aggressore e la sua ragazza, almeno così riferisce la testata giornalistica locale online, Catania Today. Il tutto sarebbe avvenuto lungo via Cappuccini. Quando il giovane ha reagito la ragazza stava subendo ancora molestie da parte degli aggressori.

Indagini lampo

Una volta raccolta la testimonianza delle vittime, i poliziotti del commissariato di Adrano si sono messi immediatamente alla ricerca degli autori del misfatto.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Uno dei ragazzi arrestati è stato condotto presso la casa circondariale di Piazza Lanza a Catania, mentre per altri due di loro è scattata la misura degli arresti domiciliari. Le indagini sul caso comunque continueranno, e non è escluso che, a stretto giro, possano esserci ulteriori sviluppi su questa brutta vicenda, che ha visto coinvolta una giovane coppia di fidanzati. Sicuramente per loro lo spavento è stato grande, e ci vorrà molto tempo forse per dimenticare questo brutto episodio, avvenuto al termine di una serata passata in allegria e spensieratezza, come tanti giovani fanno nei weekend e nei giorni d'estate.

Via Cappuccini, ovvero il luogo in cui si è svolto il fatto di cronaca, è un'arteria stradale abbastanza centrale della cittadina siciliana di Adrano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto