Fabio Provenzano, a due settimane dallo schianto sulla A29 in cui hanno perso la vita i suoi due figli, si è svegliato dal coma farmacologico, ignaro della tragedia accaduta.

L'uomo è stato protagonista di un grave incidente lo scorso 13 luglio, quando a bordo di una BMW stava facendo una diretta Facebook e si è schiantato contro il muretto del bivio per Alcamo, sulla Palermo-Mazara. I suoi due figli, in macchina con lui, hanno perso la vita, mentre Provenzano è stato due settimane in coma farmacologico.

Il padre dei bambini è ancora ignaro di quanto accaduto

Al momento del risveglio, oggi l'uomo ha domandato dove fosse. Non ricorda niente dell'incidente, né della sofferenza che è sopraggiunta dalla perdita dei due figli avuti dal precedente matrimonio. Francesco 13 anni, ha perso la vita al momento dell'impatto, mentre Antonino ha perso la vita dopo dodici giorni di agonia, il 24 luglio.

Provenzano ha iniziato ad inveire contro tutti e a bestemmiare, ignaro di dove si trovasse.

Adesso è indagato per omicidio stradale con l'aggravante di essere stato sotto l'effetto di sostanze stupefacenti: l'uomo è risultato positivo al drug-test che ha evidenziato l'assunzione di cocaina.

Lo stato del paziente al risveglio è stato molto aggressivo, ha iniziato ad imprecare volendo staccare i tubi della flebo e gli elettrodi che aveva addosso. I medici del Trauma Center di Villa Sofia, in cui l'uomo è ricoverato, non hanno potuto fare altro che sedarlo per evitare che facesse del male a se stesso e agli altri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La procura continua ad indagare sulle cause che abbiano potuto portare allo schianto fatale. Sicuramente l'aver assunto della cocaina potrebbe aggravare la sua posizione, ma ancora non è chiaro quanto tempo prima dell'incidente fosse stata presa. Al momento dei rilievi gli agenti hanno trovato una bustina di stupefacenti con un tasso di purezza alto. Inoltre, si indaga sulla diretta Facebook che Provenzano avrebbe effettuato pochi minuti prima che avvenisse l'incidente mortale.

La lettera della fidanzata

Attraverso una lettera inviata a PartinicoLive, la sua fidanzata, ha voluto difendere Provenzano rivolgendosi ai giornalisti e al mondo dei social perché smettessero di parlare di lui. La donna, che sta con lui da dieci anni, ha voluto evidenziare la sofferenza di questo momento difficile e ha descritto Fabio come un bravo genitore che amava i suoi figli. La compagna di Provenzano ha aggiunto che sicuramente quando l'uomo avrà la brutta notizia sarà distrutto dal dolore e questo incidente segnerà la loro vita per sempre.

Ha chiesto comprensione e rispetto, perché tutti possono sbagliare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto