Una vicenda abbastanza curiosa arriva dall'Australia orientale, precisamente da Girrawheen, un sobborgo di Perth. Qui infatti una signora che è vegana ha deciso di denunciare i suoi vicini di casa perché, a suo dire, questi erano soliti accendere il barbecue. La combustione per la cottura degli alimenti, in particolare carne e pesce, avrebbe reso l'aria del vicinato irrespirabile, tanto che la signora ha dichiarato di non riuscire più a godersi il giardino, proprio perché l'aria sarebbe diventata irrespirabile.

Secondo Cilla Carden, questo il nome della denunciante, la famiglia accendeva i barbecue proprio per darle fastidio, in quanto sarebbero stati a conoscenza che la signora fosse vegana. La donna però non solo veniva infastidita dagli odori acri che provenivano dalla griglia, ma anche dal rumore delle palle da basket che i figli dei vicini utilizzavano per giocare nel loro giardino.

Litigi continui

Prima di approdare in un'aula di tribunale, la vicenda ha visto numerosi screzi tra i due contendenti.

Purtroppo, secondo quanto riferisce la stampa internazionale, la denunciante ha sempre perso la causa per ben due volte. La stessa ha annunciato ancora battaglia, e non si arrenderà finché non avrà giustizia, in quanto sente ancora l'odore del pesce che viene cotto sul barbecue. "Non riesco nemmeno a dormire" - ha dichiarato la Carden ad alcuni giornali australiani. Secondo quanto riferisce il giornale online italiano Leggo, la donna ha presentato all'autorità giudiziaria un dossier di oltre 400 pagine, in cui descrive il suo "calvario" con i vicini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Nello stesso la signora ha dichiarato che, oltre a cuocere i cibi e giocare a pallacanestro, i vicini fumano, rendendo il tutto ancora più insopportabile.

I giudici le hanno dato torto

Come già detto, i giudici del Tribunale amministrativo statale dell'Australia le hanno dato torto, dichiarando che la famiglia in questione non ha commesso nessuna violazione, anche perché il tutto è avvenuto nel giardino di loro proprietà, per cui non è stato commesso nessun illecito.

Anzi, i dogati hanno riferito che i vicini non stanno facendo altro che godersi la loro vita famigliare, nulla di più. La vicenda è diventata virale in tutto il mondo, ed è stata ripresa da tantissimi media internazionali. Sicuramente nelle prossime settimane, o forse nei prossimi mesi, si potranno conoscere ulteriori novità su questo curioso caso di cronaca, che per la signora Carden è tutto tranne che finito.

Nel frattempo i vicini continuano a godersi la loro vita quotidiana: per evitare ulteriori problemi con la vicina, il capofamiglia ha deciso di spostare il barbecue dall'altra parte del giardino e ha vietato ai suoi figli di giocare a basket in giardino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto