Quella che arriva da Forlì è una storia che ha davvero dell'assurdo. Infatti, secondo quanto riporta la stampa nazionale, una donna di 53 anni, Ilde Cascio, è stata aggredita e poi pesantemente insultata dai suoi vicini di casa. La donna, che è originaria della Sicilia, precisamente di Terrasini, nel palermitano, si è trasferita diverso tempo fa al Nord per motivi di lavoro.

Fino ad ora non aveva mai avuto nessun problema, ma il 26 agosto scorso avrebbe subito quella che lei definisce una vera e propria "umiliazione".

Tutto sarebbe accaduto quando la Cascio è rientrata presso il suo domicilio, situato in un condominio. Una delle vicine avrebbe cominciato ad urlare parole a sproposito verso di lei, informandola che lei lì è solo in affitto e quindi non aveva diritto a lasciare la sua auto nei parcheggi condominiali.

La denuncia sarà presentata nei prossimi giorni in Procura

La donna ha raccontato lo spiacevole episodio sui social network.

La vicina le avrebbe detto che è una "morta di fame" e anche "puzzolente". Ilde trascorre le sue giornate in una scuola media del posto, dove lavora come impiegata amministrativa, ma da allora vive nel terrore, segregata in casa, in quanto teme che gli autori del del folle gesto possano farle del male nuovamente.

La vittima ha anche parlato di una aggressione fisica, in quanto durante la lite uno dei vicini le avrebbe pestato il piede e addirittura le avrebbe sputato in faccia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Una follia ingiustificata nei confronti della povera signora, che non si aspettava certamente un trattamento del genere. "Sei una mafiosa terrona" - così avrebbe poi rincarato la dose la vicina, informandola che i condomini sarebbero ormai stanchi della sua presenza all'interno dello stabile.

La signora protagonista dell'aggressione si anche "vantata": essendo proprietaria di un appartamento sito nella palazzina sarebbe autorizzata anche a lasciare due macchine, questo a suo dire, mentre Ilde no.

Inoltre, sempre secondo l'accusa dei vicini, quel giorno la Cascio sarebbe entrata a velocità sostenuta nell'area adibita a parcheggio. Nei prossimi giorni la donna siciliana presenterà una denuncia presso gli uffici della Procura della Repubblica di Forlì.

Nessuno vuole affittarle un appartamento

Oltre il danno, anche la beffa. Ilde Cascio avrebbe cercato anche un altro appartamento in affitto, ma l'impresa sarebbe a dir poco ardua, in quanto, secondo quanto riferisce Repubblica, in città è difficile trovare un alloggio, soprattutto se gli affittuari sono originari del meridione.

Questa informazione, che ha lasciato basita la donna, le è stata data dal proprietario di un alloggio, il quale le ha detto che molti cittadini preferiscono tenere le case chiuse piuttosto che affittarle a gente che viene dal Sud. Sulla vicenda adesso ci saranno gli ulteriori chiarimenti da parte dell'autorità giudiziaria.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto