La piccola comunità di Tuturano, alle porte di Brindisi, in Puglia, è ancora senza parole per quanto avvenuto sabato scorso 12 ottobre, quando all'improvviso è venuto a mancare il 59enne Desiderio Serio, per gli amici "Derio".

L'uomo aveva trascorso una serata a Corigliano d'Otranto, nel leccese, e stava rientrando proprio a casa insieme ad un'amico originario di San Pietro Vernotico, quando all'improvviso una Bmw che procedeva contromano sulla superstrada, condotta da un carabiniere forestale di Brindisi che ha 34 anni, si è schiantata contro la Clio guidata da Serio.

Per la vittima non c'è stato purtroppo nulla da fare: il 59enne infatti, secondo quanto accertato dai sanitari del 118, sarebbe morto sul colpo. L'amico di Serio e il militare sono rimasti invece feriti, e sono stati trasportati presso l'ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Il carabiniere forestale, che risponde al nome di Giuseppe Calianno, è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale.

Il parroco di Tuturano: 'Desiderio non sei solo'

Quest'oggi, nella chiesa Santissima Addolorata di Tuturano, tantissima gente ha voluto porre per l'ultima volta l'estremo saluto al 59enne, che di professione faceva l'impiegato presso il Comune di Brindisi (settore Attività Produttive).

A celebrare la cerimonia eucaristica è stato il parroco don Antonio Merico, il quale era anch'egli molto commosso. Il sacerdote ha ricordato di quanto sia importante e breve la vita, e per far capire questo ha usato come parabola quella del fiammifero, il quale, proprio come la nostra esistenza, si accende una volta sola, per poi spegnersi all'improvviso."Desiderio non sei solo" - questo è il toccante messaggio di Merico, il quale ha incentrato la sua omelia interamente sulla salvezza.

Alle esequie erano ovviamente presenti tutti i parenti di Serio, inclusa la sorella Pasquina e la moglie Anna.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Proseguono le indagini

Sulla dinamica dell'incidente ormai sembrano esserci pochi dubbi. Calianno avrebbe percorso circa dieci chilometri prima di schiantarsi contro la Clio alla cui guida c'era il 59enne. Una prima segnalazione è arrivata proprio intorno alle ore 4:30, quando un automobilista di passaggio, all'altezza dell'uscita San Pietro Vernotico - Trepuzzi, ha segnalato la presenza della vettura che procedeva contromano.

Gli agenti della Polizia Stradale si sono precipitati immediatamente sul posto per poter bloccare la vettura, ma purtroppo al loro arrivo il dramma si era già consumato. Le indagini comunque proseguono spedite, ed è possibile che nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, ci possano essere ulteriori sviluppi su questa brutta vicenda.

Nella piccola frazione di Brindisi, durante lo svolgimento delle esequie di Serio, tutti i negozi hanno tenuto le saracinesche abbassate in segno di lutto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto