Stando all'aggiornamento diramato dal Gruppo di comunicazione strategica nazionale questa mattina, 26 marzo, alle ore 13:00, in Romania risultano 1.029 persone contagiate dal Coronavirus.

I numeri del Coronavirus in Romania

Sono 1029 casi confermati in Romania. Il dato dei morti parla di 17 persone. Tra le ultime vittime in Romania un uomo di 52 anni, un uomo di 63 anni e due donne di 70 anni, tutti ricoverati all'ospedale di Suceava. E' invece deceduto all'estero, in Francia, il famoso scrittore anticomunista romeno Paul Goma, esiliato a Parigi dal 1977.

94 persone sono state dichiarate guarite e sono state dimesse dagli ospedali. Ad oggi, a livello nazionale, sono stati elaborati 15.998 test, di cui 823 in unità mediche private.

Casi di malasanità in Romania

Un centro di dialisi privato di Bucarest è stato multato e l'attività è stata temporaneamente chiusa a seguito di un'indagine epidemiologica del Ministero della Salute che ha rilevato le seguenti carenze: non era garantita una distanza minima adeguata nell'area di attesa/ricezione del paziente; il personale non indossava guanti e mascherine; non venivano rispettati i protocolli di pulizia e disinfezione.

Al momento, 9 persone su 20 risultano essere state contagiate dal Coronavirus all'interno della struttura, ma le analisi sono ancora in corso su altri 20 pazienti.

Un'altra difficile situazione si è registrata presso l'ospedale di Suceava chiuso, mercoledì 25 marzo, per 48 ore, per essere sottoposto alle procedure di disinfezione: 34 medici e 49 infermieri dell’ospedale sono infatti risultati positivi al Coronavirus.

Inoltre, le autorità hanno aperto un fascicolo penale per epidemia colposa ed abuso d'ufficio dopo che la direzione dell'ospedale ha chiesto ad alcuni dipendenti di recarsi sul posto di lavoro, nonostante fossero risultati positivi al Coronavirus.

Anche a Focșani un ospedale militare è stato chiuso per essere sottoposto alle procedure di disinfezione dopo che due persone sono state trovate positive al Coronavirus.

Tamponi per Coronavirus su tutta la popolazione di Bucarest

Le autorità intendono effettuare i tamponi per il Coronavirus su tutta la popolazione della capitale romena. Quello che riguarda Bucarest è un progetto pilota, seguiranno le altre città della Romania. L'informazione è stata confermata, mercoledì sera, 25 marzo, dal Ministro della Salute, Victor Costache, ma anche dal Sindaco generale della Capitale, Gabriela Firea. 'Iniziamo la prossima settimana, con il personale medico ed i pazienti, poi andremo a testare il resto della popolazione. La persone anziane saranno testate per prime', ha dichiarato Nelu Tătaru, Sottosegretario di Stato presso il Ministero della Salute.

Segui la nostra pagina Facebook!