I carabinieri della stazione di Campiglia Marittima, in provincia di Livorno, hanno arrestato questa mattina 30 giugno un cittadino straniero di 21 anni. Secondo quanto si apprende dai media locali, il soggetto avrebbe ucciso un gatto e poi si sarebbe messo a cucinarlo in strada. La scena è stata notata da alcuni cittadini, che hanno segnalato la situazione alle forze dell'ordine. Gli uomini in divisa si sono recati sul posto segnalato dagli abitanti, trovando il 21enne ancora intento nelle sue azioni nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Ai carabinieri non è restato altro che constatare l'avvenuto decesso dell'animale e condurre in caserma il giovane per l'identificazione.

Il 21enne al vaglio degli inquirenti

Al momento l'autorità giudiziaria sta vagliando la posizione del cittadino straniero. Sembrerebbe, da quanto scrivono le testate locali, che il 21enne sia irregolare in Italia. Dell'accaduto è stato immediatamente informato il primo cittadino di Campiglia Marittima, Alberta Ticciati, che giudica molto grave quanto avvenuto stamattina. La sindaca informa di aver avvisato anche la polizia municipale e sarebbe stata proprio lei a chiamare personalmente i carabinieri. La donna voleva assicurarsi che l'autore del reato venisse identificato e adesso Ticciati comunica di voler andare fino in fondo a questa vicenda. Per il primo cittadino, fatti come questo non devono restare impuniti.

Il 21enne adesso sarà denunciato anche per uccisione di animali. I militari sono intervenuti questa mattina presto, verso le ore 7. A quell'ora, secondo quanto ha spiegato la sindaca Ticciardi, erano ancora in servizio i carabinieri del turno notturno.

Susanna Ceccardi: 'Non siamo al mercato degli animali di Wuhan'

Sulla vicenda è intervenuta anche Susanna Ceccardi, candidata del centrodestra alle prossime elezioni regionali. "Non siamo al mercato degli animali di Wuhan ma in Toscana", così ha detto la donna in un'intervista rilasciata al quotidiano Il Tirreno.

A richiamare l'attenzione dei passanti sarebbero state le urla di una donna che stava assistendo alla scena. Ceccardi invia anche la sua solidarietà a tutte quelle persone che stamane erano presenti nei pressi della stazione e che hanno avuto comunque il coraggio di allertare le forze di polizia. Ceccardi adesso chiede che il 21enne abbia una condanna esemplare. Secondo la candidata del centrodestra questa non è integrazione, ma il risultato negativo del sistema di accoglienza toscano con cui la sinistra, a suo dire, "avrebbe creato un vero e proprio business lasciando sbarcare migliaia di richiedenti asilo che non hanno nessun interesse di integrarsi seguendo le nostre più basilari regole civili".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!