Stava percorrendo l'autostrada A14, un autoarticolato condotto da un albanese residente a Rimini, quando, all'altezza del Km 86 nord per Forlì, è finito fuori strada ribaltandosi nella scarpata laterale. Il forte impatto al suolo ha provocato l'apertura del cassone del mezzo, liberando migliaia di pulcini che hanno invaso la carreggiata causando un vero e proprio ingorgo stradale. Il conducente del camion è rimasto illeso, mentre un secondo autista è stato ricoverato in ospedale non in pericolo di vita.

L'autostrada invasa da un nugolo di pulcini

Il singolare incidente, avvenuto nella mattinata di ieri 27 luglio, ha scatenato una vera e propria invasione di migliaia di pulcini usciti vivi dal mezzo che li trasportava, provocando non pochi disagi agli automobilisti in transito.

Gli stessi si sono infatti trovati circondati dai piccoli bipedi che si muovevano confusamente tra le auto che percorrevano l'autostrada in direzione Forlì. Lungo la carreggiata in direzione nord si sono formati, in men che non si dica, 3 chilometri di coda con altri 2 chilometri di incolonnamenti sulle corsie opposte, causati dal rallentamento di autisti incuriositi dallo strano avvenimento. A mettere ordine alla situazione e soccorrere i due occupanti dell'automezzo incidentato sono intervenuti gli operatori del 118 unitamente alla Polizia Stradale. Il conducente del mezzo, di fatto, non ha riportato alcuna ferita, mentre il secondo autista, che viaggiava accanto a lui, è rimasto incastrato nella cabina di guida per cui è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco.

Una volta liberato e messo in sicurezza, l'uomo, che non risulta essere in pericolo di vita, è stato trasportato all'ospedale Bufalini di Cesena con l'elimedica del 118 giunta da Bologna.

Il recupero dei pulcini dalla carreggiata autostradale

Mentre per il soccorso dei due uomini coinvolti nell'incidente il tempo è stato breve, per il recupero di tutti i pulcini, che nel frattempo si erano sparpagliati sulla carreggiata, ci sono volute circa tre ore.

In aiuto alle operazioni di raccolta delle bestiole sono giunti sul posto anche i veterinari delle Asl di Cesena e di Forlì e i volontari delle associazioni a tutela degli animali. I piccoli bipedi recuperati sono stati portati in un incubatoio di Forlì per essere poi ritrasportati presso un allevamento del padovano, destinazione originale degli animaletti.

Il camion, invece, di proprietà di una azienda del forlivese, è stato rimosso in nottata onde evitare di creare un'ulteriore intralcio al traffico.

Segui la nostra pagina Facebook!