Nella giornata di ieri, venerdì 3 luglio, un anziano di 76 anni ha rischiato di annegare su una spiaggia della riviera nord di Pescara. Secondo quanto si apprende dai media locali e nazionali, l'uomo intorno alle ore 9:30 sarebbe caduto accidentalmente in acqua. L'anziano indossava la mascherina e stava camminando a pochi metri dal bagnasciuga, così riporta la testata giornalistica Fanpage. L'uomo avrebbe avuto un colpo di sole e poi sarebbe successivamente svenuto. Cadendo in mare il dispositivo di protezione individuale indossato dal 76enne si è bagnato, per cui l'uomo ha rischiato di soffocare.

Sono stati due bagnini presenti sul posto a tuffarsi in acqua e riportarlo a riva.

L'intervento degli assistenti bagnanti

L'episodio si è verificato su un tratto di spiaggia libera situato tra gli stabilimenti Jumbo e Nettuno. Secondo quanto riferisce la testata giornalistica locale online Il Pescara, l'uomo che ha rischiato di annegare indossava una mascherina del tipo Ffp2. Gli autori del salvataggio sono Fracassi Mattia e Luigi Del Gaudio, entrambi assistenti bagnanti in forze alla società mare-Lifeguard. I bagnini gli hanno tolto quindi la mascherina e l'uomo ha ripreso a respirare in maniera autonoma. Sul posto è giunta anche un'ambulanza del 118 ma il 76enne pare abbia anche rifiutato il trasporto in ospedale.

L'anziano poi non ha riportato ulteriori conseguenze, nonostante l'episodio avrebbe potuto avere anche dei risvolti più gravi. Anche le persone presenti sul litorale pescarese ieri mattina hanno vissuto momenti di apprensione quando hanno visto che il 76enne non riusciva più a respirare. I bagnini stavano controllando il litorale dall'alto delle torrette di avvistamento installate su ogni spiaggia d'Italia.

Il Presidente di mare-Lifeguard: 'Complimenti ai bagnini'

Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente della Compagnia mare-Lifeguard, Christian Di Santo, che gestisce il tratto di spiaggia pescarese dove si è verificato l'incidente. Il professionista si è complimentato con Fracassi e Del Gaudio, ritenendo che il loro intervento provvidenziale abbia evitato l'ennesimo dramma del mare.

Il Presidente per questo fa i complimenti ai bagnini che sono stati pronti e coraggiosi ad affrontare la situazione. Malgrado in quel tratto di mare l'acqua arrivasse appena alle ginocchia del 76enne, anche la bassa profondità è stata sufficiente a rendere complicata la situazione. Dopo essersi ripreso l'anziano è tornato presso la sua abitazione.

Segui la nostra pagina Facebook!