Non ce l’ha fatta Tommaso Tiveron, il bambino originario di Dosson di Casier, in provincia di Treviso, che a soli quattro anni era stato travolto dal cancello di casa qualche giorno fa. In seguito all’incidente il piccolo era stato portato in ospedale in condizioni disperate, venendo sottoposto a un delicato intervento chirurgico al cervello, rivelatosi poi vano. Il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di venerdì 31 luglio.

Il bimbo si è spento dopo un delicato intervento

Tommaso Tiveron, un bimbo di soli quattro anni, è morto in seguito a un incidente avvenuto all’esterno della sua abitazione in provincia di Treviso.

Il bambino è stato schiacciato dal cancello che delimitava la villetta nella quale abitava, mentre era intento a giocare. Dopo un delicato intervento chirurgico al cervello è sopraggiunta la morte cerebrale, come annunciato dall’Usl 2 che lo aveva in cura. Al momento si sta valutando la possibilità di donare i suoi organi, in quanto questo sarebbe volere della famiglia.

Il papà: 'Forse ha toccato il cancello con l'intenzione di chiuderlo'

Gianni, papà di Tommaso e parrucchiere conosciuto nella zona, aveva dichiarato poche ore prima che il bambino spirasse: “Il mio piccolo Tommaso sta morendo e il suo cervello si sta spegnendo sempre più ogni minuto che passa. Questa sarà la nostra ultima notte al suo fianco, sarà una terribile agonia per tutti noi”.

Sull’incidente ha poi aggiunto: “Tommaso aveva l’abitudine di chiudere le porte, evidentemente anche qualche giorno fa ha toccato il cancello con l’intenzione di chiuderlo. Il cancello si chiudeva nel mezzo e una delle due parti era più chiusa dell’altra. Un’anta è fuoriuscita dal paletto in qualche modo, non so come, e lo ha travolto.

Il cancello era manuale, ma non era dotato di alcun dispositivo che consentisse di bloccarlo a fine corsa”.

Tommaso giocava in giardino quando è avvenuto l'incidente

Secondo quanto evidenziato dalle ricostruzioni dell’incidente, sarebbero stati proprio i genitori del piccolo a lanciare l’allarme. A quanto pare il bambino si trovava in giardino ed era intento a giocare, quando all’improvviso il cancello scorrevole che delimita la proprietà si è abbattuto al suolo, travolgendolo.

La caduta del cancello ha provocato un boato, che ha subito messo in allarme i genitori. Il bambino è quindi stato prontamente soccorso dal 118 e trasportato d’urgenza all’ospedale più vicino.

I carabinieri della stazione di Dosson si stanno occupando delle indagini e hanno effettuato tutti gli accertamenti necessari. Il cancello è stato posto sotto sequestro dalla Procura, la quale ha aperto un’indagine per chiarire le dinamiche del tragico incidente.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!