In Francia un uomo di 82 anni ha provocato un'esplosione nella sua cucina nel tentativo di scacciare una mosca. Il fatto è avvenuto nella serata di venerdì a Parcoul-Chenaud, una cittadina situata nella regione francese della Dordogna, nella parte sudoccidentale del Paese. L'uomo stava cenando quando l'animale ha iniziato a ronzargli intorno, dandogli fastidio. Così l'anziano ha deciso di dare la caccia all'insetto. Purtroppo, però, nel tentativo di catturare la mosca, l'uomo ha provocato uno scoppio in cucina che ha fatto crollare anche una parte del tetto della casa. La deflagrazione è stata causata da un contatto tra le scintille della racchetta elettrica anti-zanzara usata per catturare la mosca e il gas rilasciato da una bombola.

Nonostante la forte esplosione, l'uomo ha riportato solo una lieve ferita

L'anziano, irritato dalla presenza della mosca durante un momento della giornata da lui considerato "sacro", ha dapprima cercato di catturarla con uno strofinaccio, rincorrendo l'insetto per tutta la sala da pranzo, ma non riuscendo a risolvere il problema. Così l'uomo ha deciso di proseguire la "caccia alla mosca" con l'ausilio di una racchetta elettrica, utilizzata solitamente per scacciare le zanzare. Purtroppo, però, l'uomo non si è accorto che una delle bombole utilizzate per fornire energia alla cucina aveva una perdita di gas. Ed è stato proprio il contatto tra il gas e le scintille rilasciate dalla racchetta a provocare la deflagrazione, che ha causato la distruzione della cucina e di una parte del tetto della casa.

Nonostante la forte esplosione, l'uomo ha riportato solo una bruciatura a una mano e un grande spavento.

L'uomo ora è ospite di un camping perché la casa è inagibile

Lo sfortunato protagonista della vicenda è stato comunque portato all'ospedale di Libourne, cittadina di poco più di 24 mila abitanti. Dopo essere stato curato per la ferita alla mano, l'uomo è stato sottoposto a una serie di esami diagnostici che hanno escluso lesioni più gravi.

Ma se l'uomo è uscito quasi illeso dall'incidente, non si può dire altrettanto per la sua casa: in seguito alla deflagrazione, infatti, l'abitazione è diventata temporaneamente inabitabile. Perciò l'uomo ora si trova in un camping della zona, dove risiede in attesa che finiscano i lavori di ristrutturazione.

I tempi, però, non saranno brevi. Probabilmente passeranno diverse settimane prima che l'anziano possa rientrare nella sua casa. La ristrutturazione sarà seguita dai familiari dell'ottantaduenne, che si sono detti increduli per quanto avvenuto. Come scrive il quotidiano locale Sud Ouest: "Non è chiaro se la mosca sia morta”.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!