Una neonata è stata abbandonata all'ospedale dei bambini di Palermo da una donna che avrebbe dichiarato ai dottori di essere sua madre. La piccola è risultata positiva al Covid-19 e per questo è stata ricoverata insieme alla presunta madre, che dopo quasi una settimana sarebbe però sparita nel nulla. "Il personale medico ha tentato per giorni di contattare la donna", ha asserito la dottoressa Marilù Furnari, direttrice dell'ospedale, aggiungendo che i medici sarebbero stati costretti ad avvertire le autorità dell'ipotetico abbandono della minore.

Una prima ricostruzione dei fatti

Sulla base di quanto riportato dal quotidiano Repubblica, la donna e sua figlia appena nata, sarebbero state trasportate all'ospedale Di Cristina da una volante della polizia (si sta indagando anche su questo particolare) e, successivamente, avrebbero effettuato il tampone, dal quale è emerso che la neonata era positiva al coronavirus.

Non è stato ancora reso noto l'esito del test della presunta madre della piccola, che qualche giorno fa l'avrebbe lasciata nel reparto Malattie infettive senza fornire alcuna spiegazione ai dottori.

Sono ovviamente in corso le indagini per capire cosa l'avrebbe spinta a compiere questo inspiegabile gesto. In particolare, la polizia sta analizzando le riprese delle videocamere di sorveglianza dell'ingresso del pronto soccorso ed ha provveduto a sentire gli operatori sanitari che avrebbero avuto dei contatti con la sconosciuta. La donna avrebbe asserito davanti ai medici del pronto soccorso che la neonata accusava dei malesseri. Nel momento in cui il tampone eseguito sulla bimba è risultato positivo, lei e la sua presunta madre sarebbero state ricoverate nelle apposite stanze Covid introdotte con l'emergenza in atto.

L'ultima volta che la donna sarebbe stata a contatto con la neonata risalirebbe proprio al momento dell'entrata di entrambe nel reparto Malattie infettive del Di Cristina, esattamente a sei giorni dalla data del ricovero.

La neonata in questione non sarebbe l'unica bimba positiva al virus

Si tratterebbe della 26esima bambina ricoverata nel reparto Covid-19 diretto dal medico Salvatore Giordano.

In quest'ultimo mese sono risultati positivi al virus altri 16 bambini, ma pochi di loro sarebbero in gravi condizioni. La dottoressa Marilù Furnari ha spiegato che quattro di loro avrebbero avuto delle complicazioni, mentre gli altri, come Anna (così ha chiamato la bimba nelle dichiarazioni fatte a Repubblica) sarebbero stabili ed in procinto di ricevere le dimissioni dell'ospedale non appena si negativizzeranno.

Il quadro clinico della piccola sarebbe buono, ma la dottoressa ha precisato "almeno dal punto di vista" medico. La polizia è alla ricerca della donna che l'avrebbe abbandonata, anche per escludere che la neonata possa aver contratto il virus in un ipotetico cluster da Coronavirus.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!