"Ascolto con sconcerto parole di rassicurazione e ottimismo intorno al fatto che la velocità del contagio stia rallentando". Lo ha affermato a Bari Today l'epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, il quale ritiene che la fine dell'epidemia provocata dal virus Sars-CoV-2 sia ancora lontana. Nelle ultime giornate, infatti, la curva dei contagi in Italia pare stabilizzarsi, ma secondo Lopalco questo non vuol dire che si sia usciti fuori dal tunnel. L'assessore avvisa la popolazione che se l'indice di contagio Rt continuerà ad essere superiore ad 1 i casi saranno destinati ad aumentare ogni giorno.

Lopalco: 'Siamo ben lontani dal cantare vittoria'

Pierluigi Lopalco sottolinea che la regione Puglia e l'Italia intera sono ancora ben lontane dal "cantare vittoria". Per giustificare la sua teoria l'epidemiologo mette a confronto la crescita dell'influenza con quella della Covid-19. La prima, secondo quanto dichiarato dall'esperto, attualmente sta crescendo con un Rt che si attesta intorno all1,2% mentre il Sars-CoV-2 corre ad una velocità superiore con un Rt intorno all1,5%. Per spiegare meglio il concetto Lopalco ha fatto l'esempio di un'automobile che viaggia a 300 chilometri orari: se infatti la velocità di questa macchina rimanesse costante, in caso di impatto contro un muro le conseguenze potrebbero essere devastanti.

In sostanza il virologo sostiene che il valore Rt deve scendere gioco forza sotto 1, altrimenti l'epidemia continuerà a diffondersi, anche se in modo meno veloce. E' ancora dunque concreto il pericolo che la pressione sulle strutture sanitarie continui ad aumentare nelle prossime settimane, per questo l'assessore alla Sanità pugliese si augura che questo valore vada stabilizzandosi.

L'epidemiologo avverte che la situazione negli ospedali si stabilizzerà solo quando le dimissioni saranno superiori ai ricoveri.

Rafforzare le misure di prevenzione

Nella giornata di ieri 15 novembre la Puglia ha fatto registrare un calo dei nuovi positivi, con 905 nuove infezioni riscontrate. Lopalco ritiene che su tutto il territorio regionale si debbano rafforzare le misure di prevenzione, come il distanziamento sociale.

Se ciò non sarà fatto l'epidemiologo prevede che l'epidemia possa sfuggire di mano, questo è in sostanza l'avviso di Pierluigi Lopalco, che invita quindi tutti i pugliesi ad essere prudenti, continuando a rispettare le regole che vengono impartite dalle autorità sanitarie regionali e nazionali. Le dichiarazioni dell'esperto sono state riprese dai maggiori media locali, come La Gazzetta del Mezzogiorno, ma che da quelli nazionali come Il Messaggero.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!