In un pasto come si deve non deve mancare un ottimo pane fresco, croccante o morbido, a seconda dei gusti e delle pietanze che accompagna. Immaginate la soddisfazione di sentire la vostra casa pervasa dalla fragranza del pane appena sfornato. E immaginate la soddisfazione di averlo fatto voi. Cucinare a volte diventa pura magia.

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: variabile a seconda del tempo di lievitazione, dalle 8 alle 12 ore

Ingredienti:

600 ml acqua

1 kg farina 00

1 cucchiaio raso di sale

3 g lievito di birra fresco o in polvere

Preparazione

Preparare il pane in casa può sembrare un'impresa titanica, soprattutto per i lunghi tempi di lievitazione.

In realtà, una volta presa la mano, è molto più semplice di quanto si pensi. Durante la lievitazione la nostra presenza è superflua, per cui la parte più lunga del lavoro la faranno i lieviti, non noi. Ovviamente avere una macchina del pane o un'impastatrice semplifica notevolmente il procedimento, ma è possibile lavorare l'impasto anche a mano. Per i lievitati (pane, pizza, focaccia) e i grandi lievitati (colomba, panettone, pandoro) non esistono Ricette fast: per ottenere buoni risultati bisogna rispettare i tempi di lievitazione.

Questo è il vero segreto.

Innanzitutto, preparare il poolish la sera prima o la mattina. Questa operazione si fa manualmente. Mescolare con le mani 200ml di acqua, 300g di farina e i 3g di lievito in una ciotola trasparente, coprire e lasciar riposare tutta la notte o fino a che l'impasto non sia più che raddoppiato e si presenti ricco di bolle sulla superficie. Consiglio di rispettare i tempi naturali: ricordate che più il pane lievita velocemente, più sarà gommoso e prima diventerà raffermo.

Se avete necessità di accelerare comunque i tempi, potete metterlo nel forno riscaldato a 50⁰ e poi spento con la luce accesa e una bacinella di acqua sul fondo.

Quando il poolish è pronto e ben attivo, aggiungere l'acqua rimanente (400ml), la farina restante (700g) e il sale. A questo punto, chi ha la macchina del pane potrà impostare il programma impasto, che generalmente dura circa un'ora e mezza.

Lasciar lievitare ulteriormente alla fine della lavorazione ponendo il composto in un contenitore capiente. Per chi possiede l'impastatrice, lavorare col gancio almeno una decina di minuti. Per la lavorazione manuale, impastare fino a che il composto non si appiccichi più alle mani. Aggiungere un po' di farina se necessario. In tutti e tre i casi, porre a lievitare fino al raddoppio.

Dare al pane la forma desiderata. La scelta più semplice e veloce consiste nel dividere in due l'impasto e formare due pagnotte con un taglio a croce al centro. Ovviamente si può dare la forma di panini, treccia, bastone, michetta, ciambella e tutto ciò che suggerisce la fantasia.

Lasciare lievitare un'oretta.

Accendere il forno a 200⁰; cuocere il pane fino a che sopra è ben dorato. Se volete una crosta più spessa, abbassare a 180⁰ e lasciare cuocere ancora. Il tempo di cottura dipende dalla forma del pane.

Buon appetito!

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!