Perfetto da consumare a pranzo, a cena o durante una ricorrenza speciale, il baccalà all'emiliana conquista tutti con il suo sapore genuino e gustoso, tipico di una tradizione gastronomica italiana. La cottura in umido sprigiona i sapori del baccalà, mantenendolo compatto all'interno e tenero, poiché condito da una squisita salsa di pomodoro. Le patate cotte insieme al pesce si aromatizzano alla perfezione e trasformano questa pietanza in un secondo piatto con contorno, quasi un piatto unico che fa felici grandi e piccini. Analizziamo la seguente ricetta, gli ingredienti e il procedimento per ottenere uno squisito baccalà all'emiliana per due persone.

Lista degli ingredienti per il baccalà all'emiliana

- 400 grammi di baccalà già bagnato

- 50 grammi di farina di grano tenero 00

- 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva

- 400 grammi di patate

- uno scalogno

- 400 grammi di passata di pomodoro

- 250 millilitri di brodo vegetale

- sale fino

- pepe macinato

- origano

Procedimento per la realizzazione del baccalà all'emiliana

Per prima cosa sciacquare il baccalà sotto l'acqua, eliminando le spine, la pelle e tagliandolo a tocchetti sottili. In una padella antiaderente riscaldare l'olio e friggere il baccalà precedentemente infarinato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ricette

Lasciare friggere prima un lato in modo omogeneo, poi girare delicatamente i tocchetti dall'altro lato, in modo da rosolare completamente il pesce. Sollevare i pezzi di baccalà e disporli in un piatto ricoperto di carta assorbente, eliminando così l'olio in eccesso.

Nel frattempo lavare le patate, eliminare la buccia e tagliarle a bastoncino. Adagiarle in un contenitore colmo di acqua ghiacciata e lasciare riposare per un po'.

In un'altra padella far rosolare a fiamma media lo scalogno sminuzzato nel fondo d'olio, quando è dorato integrare un mestolo di brodo vegetale e continuare la cottura per 2-3 minuti. Tamponare le patate con uno strofinaccio pulito, adagiarle in padella e cuocerle per circa 5 minuti, mescolando spesso per far sì che non attecchiscano sul fondo. Aggiungere la passata di pomodoro, il brodo vegetale, salare, pepare e continuare la cottura per circa 15 minuti.

Se il sugo appare troppo denso, integrare ancora qualche mestolo di brodo. Assaporare le patate, controllando che siano morbide e compatte, quindi unire il baccalà precedentemente fritto. Lasciare cuocere per circa 5 minuti, rigirando il pesce dall'altro lato una sola volta, evitando di romperlo. Condire la pietanza con un filo d'olio a crudo ed ecco pronto il baccalà all'emiliana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto