La cucina svizzera è un miscuglio di sapori "letteralmente fusi" con le leccornie di diversi paesi. Nell'arte culinaria d'oltralpe non possono mancare vari diversi aspetti: l'incontro con le culture francesi, tedesche e italiane e l'uso dei formaggi. Le ricette variano anche a seconda del cantone o delle differenti città. Nelle zone di lingua "francese" vi è un maggior uso delle crêpes, mentre in quella tedesca si preparano molti piatti a base di patate. Molto spesso, le tradizioni culinarie si influenzano a vicenda. Una piccola parte del Paese elvetico predilige anche le ricette italiane.

Il Groviera è uno dei formaggi caratteristici delle vallate svizzere.

Per produrre ogni singola forma di 35 chilogrammi occorrono ben 400 litri di latte di mucca. Tale formaggio è molto apprezzato in tutto il mondo, per la sua consistenza e il suo gusto raffinato. Questo delizioso prodotto caseario viene impiegato nella gastronomia per creare saporitissime pietanze, come la fonduta di formaggi oppure deliziose Quiche.

Le crêpes al groviera sono un piatto tipico del mondo montano, dove non esiste l'uso dell'olio d'oliva, della pasta e della cucina mediterranea. I commensali, che abitavano le verdi vallate dei monti dovevano fare i conti tutti i giorni con un clima piuttosto rigido, dove i soli prodotti nutrienti, che si adoperavano erano quelli derivati da mucche e capre, quindi per cucinare usavano soprattutto formaggi e burro.

Queste crêpes sono presentate sempre come antipasto, o come piatto unico o per una cena leggera, sono particolarmente sfiziose accompagnate da un'insalata fresca.

Di seguito andiamo ad approfondire una versione diffusa anche nelle regioni italiane.

Ingredienti

Quantitativi per 4 persone

Tempo di preparazione: 15 minuti più il tempo per raffreddarle

Tempo di cottura: 10 minuti

  • 8 crêpes di 15 cm di diametro
  • 180 gr di groviera svizzero grattugiato
  • 1 grosso uovo sbattuto
  • 230 gr di pan grattato fresco
  • Burro per friggere

Per servire:

  • 2 mazzetti di indivia belga o cicoria
  • 2 arance sbucciate e tagliate al vivo
  • 12 noci sgusciate

Per guarnire:

  • Fettine di limone
  • ciuffetti di crescione

Preparazione

Come prima cosa occorre distribuire un po' di formaggio su tutte le crêpes.

Piegarle poi a metà e ancora ulteriormente a metà fino ad ottenere un triangolo. Passare le crêpes, una alla volta, nell'uovo sbattuto e poi nel pan grattato. Lasciar raffreddare in frigorifero per 30 minuti per rendere i triangoli più compatti.

Occorre poi riscaldare il burro in una padella dal fondo spesso, quindi friggere le crêpes in due volte, finché saranno dorate e croccanti.

Esse vanno poi messe su un piatto coperto da un foglio di carta assorbente e tenute nel forno a calore molto basso.

Nel frattempo aprire i mazzetti di insalata belga o cicoria e usare otto foglie, per formare un fiore sul fondo di ogni piatto. Disporre gli spicchi d'arancia e le noci, alternandoli, sull'insalata e terminare con mezzo gheriglio di noce al centro. Infine si deve guarnire le crêpes con delle fettine di limone e ciuffetti di crescione e servirle con l'insalata.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!