8

In programma dal 18 al 26 novembre 2016, il 34° Torino Film Festival non smette di stupire ed emozionare il proprio pubblico, che lo segue ormai da tante edizioni. Senza dimenticare la locandina dell'evento, che non perde l'occasione di ricordare lo straordinario cantante e attore inglese David Bowie, mancato a causa di un male incurabile il 10 gennaio 2016, quest'anno la manifestazione spettacolare del Cinema, con sede nella "piccola Parigi", come spesso viene considerata Torino, verrà presentata da Jasmine Trinca. La giovane e talentuosa attrice italiana, è nota per essere stata fra i protagonisti del film di Nanni Moretti "La stanza del figlio", per aver recitato ne "La meglio gioventù", in "Romanzo Criminale" di Michele Placido, ne "Il Caimano", sempre di Moretti, e in "Nessuno si salva da solo" di Sergio Castellitto.

Film d'apertura del 34° Torino Film Festival

Nel corso della cerimonia d'apertura della 34esima edizione del Torino Film Festival, prevista come di consueto al Lingotto, sarà proiettato il film americano Between Us, diretto dal regista Rafael Palacio Illingworth, e interpretato da Olivia Thirlby reduce dalla pellicola "Juno", e Ben Feldman visto in "Mad Men". Trattasi di una commedia drammatica, con il cameo di Peter Bogdanovich, che narra la storia d'amore tra i trentenni Henry e Dianne, i cui sentimenti vengono messi a dura prova dall'esistenza in comune che si apprestano a vivere, suggellata da un matrimonio al quale forse nessuno dei due era preparato, anticamera così di una accesa discussione pericolosa per la loro unione, diventata improvvisamente instabile. Oltre a questo lungometraggio, spiccano Sully, l'attesissimo nuovo lavoro di Clint Eastwood, e la spaventosa vicenda di fantasmi giapponesi intitolata Sadako V Kayako.

I migliori video del giorno

34esima Edizione del Torino Film Festival - Trama di Sully e Sadako V Kayako

Sully è una storia vera che ripercorre l'incredibile salvataggio dei passeggeri del volo US Airways 1549, partito da New York con destinazione Charlotte, Carolina del Nord, ad opera del pilota Chesley "Sully" Sullenberger (Tom Hanks). L'uomo, con capacità e professionalità non indifferenti, il 15 gennaio 2009 compie un ammaraggio sul fiume Hudson, avendo nelle sue mani la vita di 150 persone, ma nonostante il miracolo che si compie grazie a lui, sarà chiamato a rispondere di negligenza sul posto di lavoro rischiando la sua carriera.

Sadako V Kayako invece, per la regia di Koji Shiraishi, è il film che tutti i fan del genere aspettavano, cioè la lotta tra due mostri sacri del cinema horror, rispettivamente Sadako, lo spettro di The Ring o Ringu, e Kayako, lo spirito furioso di The Grudge o Ju-On Rancore. Qui, la particolarità sta nel fatto che due studentesse dovranno unire le loro forze per scampare a morte certa, facendo appunto scontrare e distruggersi a vicenda Sadako e Kayako.

Il piano sarà perciò quello di introdurre la famosa videocassetta maledetta della prima donna fantasma, nella lugubre e soffocante abitazione della seconda terribile figura femminile, augurandosi davvero che l'una venga eliminata dall'altra.

Spot Rai del 34° Torino Film Festival

In attesa quindi dell'inizio del 34° Torino Film Festival, eccovi lo spot Rai dell'evento, che catapulta Torino in un futuro prossimo venturo alla "Blade Runner", con tanto di Harrison Ford nostrano: