Quando si è innamorati di qualcuno, ci si può affidare a delle strategie per uscirne fuori vittoriosi. Se poi non dovesse funzionare, la saggezza suggerirebbe ulteriori soluzioni, tipo, evitare l’oggetto delle proprie attenzioni. Mal ripagate e non considerate. Insomma, la protagonista del nuovo romanzo di Kristen Ashley, per le sue problematiche sentimentali, pare aver usato questa strada.

Ha organizzato particolari piani. Complessi elaborati. Ha dovuto aguzzare l’ingegno per catturare l’attenzione di chi gli ha tolto la serenità che, per quanto priva di impeti e sull’orlo forse del banale, è pur sempre un sentire: non è servito a niente.

Lui non ha mai dimostrato il minimo interesse per quella ragazza impegnata a creare situazioni mirate a far coincidere, almeno per un momento, il suo mondo con il suo. In seguito e con il passare del tempo, Indy si è arresa all’evidenza. Ha capito. Ed è arrivata la stagione delle rinunce.

I protagonisti

“Dimmi che sarà per sempre” sarà pubblicato il 19 luglio 2017. I personaggi che respirano nelle pagine del Romanzo della Ashley sono giovani. E rock. In particolare, la protagonista Indy Savage, è descritta dalla romanziera come una vera rockettara. Con qualche dissonanza. Poiché la ragazza è figlia di un poliziotto. Figura che, come tradizione vuole, con l’indole idealmente libera e senza chiusure che la letteratura rock si porta dietro, non ha molto da spartire. Indy sbarca il lunario come proprietaria di un negozio di libri usati.

I migliori video del giorno

Il protagonista maschile si chiama Lee Nightingale. Il giovane è un detective privato che svolge la professione presso la Nightingale Investigazioni. I due personaggi si frequentano da sempre. Tanto che, ad appena cinque anni, Indy si innamora di Lee. Ma, nemmeno più tardi, quando ambedue sono adolescenti, tra loro sboccia niente. In seguito a un caso che tocca entrambi, le sorti si rovesciano: Indy, che si è irrobustita psicologicamente, diventa, questa volta, lei l’oggetto delle attenzioni del ragazzo che prima non la degnava di uno sguardo.

I diamanti di Rosie

L’evento che porta al colpo di scena è legato a un'altra figura della narrazione proposta da Kristen Ashley. Questa è una dipendente di Indy. Il suo nome è Rosie. Purtroppo per lei, essa si ritrova circondata da una spirale di fatti inquietanti: macchine che esplodono, ritrovamenti di cadaveri e rapimenti. Di mezzo c’è il mistero di una borsa di diamanti che, Rosie, ha perso. Indy scende in lizza con Lee per scoprire il destino di quella sparizione.

Quest’ultimo, invece, è alle prese con più di un problema. Infatti, indaga per chiarire le cause di due dileguamenti: quella della borsa colma di diamanti di Rosie e, soprattutto importante per il suo equilibrio sentimentale, capire che fine abbia fatto la passione che Indy nutriva nei suoi confronti e che, almeno per il momento, sembra sparita nel nulla. Dissolta come una zolletta di zucchero in un bicchiere d’acqua.