4

A distanza di cinque anni dall'ultimo concerto nella loro città, Seattle, i Pearl Jam hanno annunciato "the Home Shows", ovvero due date al Safeco Field, lo stadio cittadino della squadra di baseball, in programma l'8 ed il 10 agosto. Per festeggiare l'evento, la bandiera della band ha sventolato dallo Space Needle, come successo anche per la Sub Pop Records [VIDEO] qualche tempo fa in occasione dell'annuncio del 30° anniversario. L'evento ha assunto ancora maggiore eco proprio in occasione di una serata di beneficenza molto particolare a cui due membri dei PJ hanno preso parte...

Supergruppo con Personal Jesus

One Classy Night è stata organizzata per raccogliere fondi a beneficio di Cancer for College e quando nella città di Seattle si parla di eventi di beneficenza, molto spesso si parla anche di Pearl Jam.

In questo caso sul palco a suonare c'è un mix di personalità dello spettacolo molto variegato con la cantante folk Brandi Carlile, il chitarrista solista dei Pearl Jam, Mike McCready, il batterista dei Red Hot Chili Peppers, Chad Smith insieme al suo sosia cinematografico, l'attore comico Will Farrell. Il suono cardiaco di Personal Jesus dei Depeche Mode inizia a prendere corpo ed arriva, invocato dalla folla, anche Eddie Vedder che però non si avvicina mai al microfono per cantare, ma prende parte alla sezione ritmica martellando le mani su un tamburello a sonagli. La star sul palco è chiaramente lui, ma Vedder rimane un po' in disparte quasi a non voler togliere la giusta importanza alla collega che interpreta il "classicone" elettro-rock con dolcezza ed eleganza.

Il Tour: 3 date in Italia

I Pearl Jam, dopo la parentesi solista di Vedder al Firenze Rocks dello scorso anno, tornano in Italia per il tour 2018 [VIDEO] con un tris di date nel nostro Paese che registrerà, come al solito, il pieno di entusiasmo.

Milano, Padova e Roma saranno le città toccate dalla band statunitense che, come al solito, saprà regalare sorprese ai propri fedelissimi fans. Il 22, 24 e 26 giugno si libreranno sui cieli italiani quei classici-moderni che rispondono al nome di Alive, Even Flow, Given To Fly e la sempre emozionantissima Black, canzoni che si alterneranno a successi più recenti provenienti da album come Backspacer e Lightning Bolt.

Con venticinque anni di musica alle spalle i Pearl Jam possono permettersi di attingere anche alle ultime produzioni discografiche per infuocare l'entusiasmo della propria gente e non è una cosa per tutti soprattutto nella sfera rock dove si tende a ricordare con nostalgia i primi album e notare un declino fisiologico col passare degli anni. Per i Pearl Jam, evidentemente, non è così basta sentire come suona la loro musica recente...