Ieri sera é andata in onda l'ultima puntata di X Factor prima delle semifinali. Ad uscire é stata l'interprete romana Sherol, da molti considerata come una delle papabili vincitrici, eliminata dopo essere finita inaspettatamente al ballottaggio con Leo Gassman.

Con ogni probabilità non é un caso che a racimolare meno consensi nell'ultima manche siano stati proprio i due cantanti capitolini, gli unici tra i concorrenti rimasti – fatta eccezione per i sempre ottimi Bowland – a non avere alcun legame con il Rap.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale X Factor

Gli altri quattro invece, ovvero Luna, Martina, Anastasio e Noemi – quest'ultima viene addirittura da una formazione musicale prettamente lirica – hanno dimostrato in diversi momenti della trasmissione di dare del tu al rap, pur non incarnando in nessuno dei casi il prototipo del rapper vero e proprio [VIDEO].

Nessuno, neanche Anastasio, contrariamente a quello che credono in molti, perché il giovanissimo artista campano, pur essendo ovviamente il 'più rap' tra i concorrenti, incarna invece il prototipo del 'rapper per chi non ascolta rap', come fatto brillantemente notare oggi da Tommaso Naccari sulle pagine di Noisey.

X Factor: tanto rap, ma senza rapper veri e propri

Quello che sta proponendo l'autore de 'La Fine del Mondo' é infatti un connubio – sicuramente riuscito – tra rap e cantautorato, il giusto compromesso per rendere accessibile una strofa rap anche a chi solitamente fatica a comprenderne gli schemi ed accettarne gli stilemi [VIDEO]. Lo stesso Anastasio, durante le selezioni, aveva dichiarato di sentirsi cantautore almeno tanto quanto rapper.

Il rap é presente anche nella seconda strofa del brano 'Cherofobia' della diciassettenne Martina Attili, che é ormai diventata una piccola hit, così come nella maggior parte delle performance della coetanea Luna.

Nell'ultima puntata poi é accaduto qualcosa di completamente imprevisto: non solo le rime, ma addirittura gli extrabeat di Busta Rhymes e Lil Wayne sono stati egregiamente quanto inaspettatamente interpretati da Noemi, che, lo ripetiamo, nella vita ha studiato lirica. La sua performance è parzialmente visibile nel video a fondo pagina, caricato oggi sul canale ufficiale di X Factor, seguita da uno stralcio dell'esibizione di Luna, che ha interpretato addirittura un pezzo di Eminem.

Insomma, il pubblico di X Factor vuole il rap, ma solo se inserito in un contesto più rassicurante, classico, radiofonico, almeno per ora. Ciò che c'è di certo è che nella finale della scorsa edizione del programma non c'era traccia di rap, quest'anno sicuramente non sarà così.