Arriva negli store il libro ‘Dove crollano i sogni’ (Rizzoli, pag. 240), in uscita il 31 marzo 2020. L’autore è Bruno Morchio. Prima di lanciare una fortunata serie poliziesca, con l’investigatore Bacci Pagano, il romanziere ha svolto l’attività di psicoterapeuta e psicologo. Oltre ai romanzi che hanno come protagonista il cervellotico detective, lo scrittore vanta anche titoli come ‘Il profumo delle bugie’ e ‘Un piede in due scarpe’. Non mancano nemmeno i racconti brevi, fra i quali si cita ‘Odissea blues. L’ultimo viaggio di Ulisse’. Nel 2009 gli è stato assegnato il Premio Azzeccagarbugli per il thriller ‘Rossoamaro’.

La sua produzione letteraria è tradotta in diverse nazioni, come la Germania dove proprio ‘Rossoamaro’ è reperibile con il titolo di ‘Bitteret Rot’.

Il libro

Gli scrupoli sono un forte deterrente per non incorrere in situazioni di conflitto con la propria morale e, va da sé, con la società. Ma Blondi – una ragazza non esattamente fortunata – è disposta a dimenticarli. I dubbi su ciò che è giusto e ciò che non lo è, non l’hanno aiutata molto. Forse il loro superamento potrebbe essere la soluzione vincente per un’esistenza rinnovata. La sua vita si svolge in uno scenario che di illuminato ha solo i lampioni che si accendono quando cala la sera. La speranza le si palesa quando spegne il lume, in cerca di un sonno ristoratore che la traghetti verso l’indomani: forse l’occasione giusta che finalmente la porterà lontana da lì.

Insieme a sua madre, un’infermiera che si trascina tra l’assistenza in un ospizio e il fondo delle bottiglie, abita in un buco di appartamento. Esse cercano a tutti i costi un proprio posto nel mondo. Ma per una single trasandata e una diciassettenne che vuole fuggire via non pare esserci molto spazio.

Il contesto

Sorretta da uno stile in equilibrio tra sobrietà espressiva – caratterizzata da una lingua cruda e nuda – e rari barocchismi grammaticali, la narrazione presenta un ambiente vitale legato a una urbanità genovese che si barcamena. Genova è – qui subentra un apprezzabile gioco di parole e significati – sostanzialmente la capitale del Sud del Nord.

Pertanto e a imitazione di una più ampia condizione inerente al meridione, anche qui le parole veicolano una situazione di impossibile riscatto sociale. Altri personaggi che concorrono a disegnare la storia di questo romanzo di Bruno Morchio sono Carmine il barista, il bello e inconcludente Cris, gli ultras della Sampdoria. La Genova operaia non esiste più e i capannoni ormai dismessi, ma prima pieni di voci e speranze, ora sembrano solo gli hangar che accudiscono un futuro mai nato. Non ci sono posti al sole per accogliere Blondi.

Segui la pagina Libri
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!