Nirvana ancora insieme, ma solo per piacere. A confermarlo è stato Dave Grohl nel corso di un'intervista radiofonica. Il musicista ha parlato dell'ottimo rapporto che ha con gli ex membri della band, Krist Novoselic e Pat Smear, raccontando che quando possono amano suonare insieme. L'artista racconta che in questi incontri hanno anche registrato del materiale, ma solo per divertimento e per il gusto di stare insieme. Esclude quindi ipotetiche reunion con il nome della storica band, aggiungendo che con i Foo Fighters tornerà a suonare dal vivo, dopo lo stop di Concerti e Music Festival, per un importante concerto a New York.

Nirvana, l'intervista di Dave Grohl

Intervenuto all'interno dell'Howard Stern Show Dave Grohl ha detto che ama passare il tempo libero suonando con gli altri membri dei Nirvana. Il musicista, oggi cantante e chitarrista dei Foo Fighters, è stato il batterista della storica band di Kurt Cobain e non dimentica certo il periodo d'oro dei primi anni Novanta. A distanza di anni, a oltre 25 anni dalla morte del frontman della band, Grohl fa sapere che l'amicizia con gli ex membri della band è ancora ottima per quanto abbiano preso strade diverse.

Racconta che amano passare del tempo insieme suonando facendo jam session, aggiungendo che - durante le loro sessioni - a volte riescono a tirar fuori dei buoni brani che decidono di registrare.

Esclude però che ci sia del materiale che un giorno possa essere pubblicato, perché si tratta solo di divertimento.

Le parole di Dave Grohl

"Ci piace stare insieme e se in giro ci sono strumenti oppure uno studio a disposizione nei dintorni suoniamo una jam session", ha detto Dave Grohl nel corso dell'intervista radiofonica.

Quando suona insieme al bassista Krist Novoselic e al chitarrista Pat Smear, che oggi è membro dei Foo, non fanno solamente le canzoni storiche che li hanno resi famosi in tutto il mondo nei primi anni Novanta.

"Quando suoniamo insieme vengono fuori delle canzoni a volte e se ci troviamo in studio le registriamo", specifica il frontman dei Foo Fighters.

Di questo materiale messo su durante queste sessioni però non se n'è fatto niente e probabilmente nemmeno in futuro sarà pubblicato: "Non vogliamo che diventi una reunion ufficiale o roba del genere", aggiunge Grohl. C'è solo una bella amicizia, che si corrobora quando il bassista, che lavora come pilota, lo raggiunge a Los Angeles. Con gli ex membri ama suonare la batteria come ai vecchi tempi: "sono brani strumentali". A suo dire il sound ricorda quello della storica band di Seattle: "Il risultato sono i Nirvana, è la musica che vien fuori mentre suoniamo insieme... e mi piace molto".

I rapporti tra gli ex membri dei Nirvana

Le ultime volte che gli ex Nirvana sono saliti insieme sul palco è stato nove anni fa in occasione dell'inserimento della band all'interno della Rock and Roll Hall of Fame e per il concerto di beneficienza 12-12-12 Hurricane Sandy.

In quell'occasione eccezionale ci fu anche una collaborazione con Paul McCartney, con cui scrisse il singolo Cut me some slack.

Parlando del futuro ha detto di prepararsi a tornare sul palco della Hall of Fame, visto che la band da lui fondata dopo la morte di Kurt Cobain, i Foo Fighters, riceverà questo importante riconoscimento musicale.

Poi aggiunge che il prossimo 20 giugno si esibirà dal vivo a New York. Si tratta di un concerto speciale perché suonerà al Madison Square Garden per festeggiare la riapertura di una delle arene più famose del mondo, che riapre i battenti dopo essere stata chiusa per 500 giorni a causa della pandemia di coronavirus.