Luce e gas sono aumentati dallo scorso 1 gennaio 2018 [VIDEO]. I tanto attesi rincari non si sono fatti attendere. Tuttavia per le famiglie italiane in difficoltà ci sono anche dei piccoli ma concreti aiuti economici erogati dallo stato. Tra questi i cosiddetti Bonus 2018, e dopo quello per la luce arriva anche quello per il gas. Vediamolo.

Cos'è in concreto il Bonus Gas?

Come per il Bonus Luce 2018 [VIDEO], il bonus gas 2018 è una riduzione applicata direttamente al costo della bolletta. Ne possono usufruire le famiglie più bisognose, e ciò significa che si devono soddisfare precisi requisiti per avere l'agevolazione. Innanzitutto però va specificata una cosa, e cioè che lo sconto vale soltanto per il gas metano.

Sono escluse pertanto tutte quelle famiglie che utilizzano il GPL o il metano ma nelle bombole.

Requisiti per fare domanda

Nel caso del Bonus Luce 2018, oltre al reddito sussiste un'altra evenienza in cui fare domanda, che è quella di dover utilizzare apparecchiature mediche salva vita. Nel caso del gas invece è sufficiente aver un reddito basso. Oltre ad essere clienti domestici che usufruiscono del gas metano tramite rete, i cittadini che vogliono fare domanda per il bonus devono trovarsi quindi in due situazioni possibili:

  • avere e dimostrare un ISEE non superiore a 8.107,50 euro
  • oppure avere e dimostrare un ISEE non superiore a 20.000,00 euro in caso di famiglie numerose (cioè con più di 3 figli a carico).

Come fare domanda

Fare domanda per il Bonus Gas 2018 è molto semplice. E' sufficiente farsi compilare l'ISEE da un CAF.

Nel caso il CAF tardasse a compilare l'ISEE e quindi a fare a sua volta domanda al Comune, si può utilizzare il cosiddetto DSU. Si tratta della Dichiarazione Unica Sostitutiva reperibile presso gli uffici dell'INPS. Ciò che va indicato chiaramente nei moduli di richiesta è il tipo di utilizzo che si fa del gas, cioè se viene usato per riscaldamento, acqua calda, cottura, e il codice PDR che identifica l'utenza.

Quando fare domanda?

Si ricorda sempre che la richiesta per il Bonus Gas va rinnovata di anno in anno perché non è automatica. La richiesta di rinnovo va fatta entro due mesi dalla scadenza. Si può anche fare domanda per una nuova utenza, nel caso ad esempio si sia cambiata casa ma si abbiano ancora i requisiti. In questo caso va fatta una domanda ex novo e non una semplice richiesta di rinnovo. Mentre da tante parti arrivano gli aumenti, come nel caso delle bollette Telecom [VIDEO], per molte famiglie bisognose ci sono anche aiuti dallo Stato.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità che riguardano le Bollette e i tuoi diritti, iscriviti al canale