Il nuovo Bonus da 1900 euro sarà elargito dall'#Inps a tutti coloro che dimostreranno "in qualità di #caregiver" di accudire un parente disabile o un familiare che abbia più di 80 anni.

Chi è il caregiver

È stata finalmente istituita con la legge di Bilancio 2018, la figura del "caregiver familiare" a cui saranno destinati dei fondi in quanto “curatore di persona disabile”. I fondi stanziati ammontano a 20 milioni di euro all’anno per i prossimi 3 anni (2018, 2019 e 2020) per un totale complessivo di 60 milioni di euro. Questi finanziamenti sono rivolti a quelle persone che assistano un coniuge, un convivente (nel caso delle coppie di fatto) o un familiare fino al terzo grado di parentela che sia stato dichiarato disabile o che già usi i vantaggi della legge 104 o sia titolare dell’indennità di accompagnamento.

In particolare vengono definiti caregiver, da questa legge, coloro che assistono in maniera diretta o indiretta un parente disabile.

Assistenza diretta e assistenza indiretta

Coloro che prestano assistenza diretta sono quelle persone che offrono il loro aiuto in maniera continuativa 24 ore su 24. È il caso in cui il disabile o il familiare over 80 abbiano stesso domicilio del caregiver. Coloro che invece prestano assistenza indiretta sono quelle persone che aiutano il disabile o l'over 80 nelle faccende di tipo amministrativo o domestico anche se hanno domiciliazioni differenti. In questo caso il caregiver dovrà dimostrare che è l'unico ad adempiere a tali faccende per la persona di cui si occupa.

Oltre a ricevere [VIDEO]il bonus da 1900 euro, il caregiver avrà benefici previdenziali e potrà usufruire non solo dell’Ape sociale, ma anche essere inserito nella categoria dei lavoratori che svolgono lavori usuranti e quindi godere delle agevolazioni relative (la pensione anticipata ad esempio).

Si precisa che per l’erogazione di tutti i vantaggi si dovrà comunque aspettare la circolare Inps, che dovrebbe uscire nei prossimi mesi, anche se tutte le novità sono state già inserite nella legge di Bilancio approvata.

Bonus disabili da 1.900 euro

Tra queste novità sicuramente la più importante è l’istituzione di un bonus per chi assiste un familiare disabile o over 80, detto appunto, #bonus disabili 2018, che prevede un rimborso spese, una tantum, di 1900 euro. Questo bonus potrà essere erogato [VIDEO] in un unica soluzione per bonifico da parte dell’Inps (come succede per il bonus Mamma Domani) o l'importo potrà essere detratto fiscalmente a seconda della scelta del richiedente. Per ottenere tale bonus il caregiver dovrà consegnare, tramite sito online dell’Inps o patronato, il documento con lo stato di famiglia e il nome del soggetto assistito.