Il piano straordinario assunzioni per la Scuola è suddiviso in quattro differenti fasi necessarie per l'immissione in ruolo di circa 100mila docenti, i posti di lavoro promessi dal governo Renzi con la riforma Buona Scuola. Scopriamo nel dettaglio chi verrà assunto nelle diverse fasi, e come presentare domanda al Miur per partecipare alle assunzioni.

Fase 0, A, B e C dell'assunzioni scuola

Come già anticipato, le assunzioni dei 100mila docenti sono suddivise in diverse fasi, necessarie per far si' che tutto vada come previsto e per avere i tempi necessari all'organizzazione delle immissioni in ruolo.

Pubblicità

Nella prima fase, la cosiddetta fase 0, saranno assunti poco più di 36mila docenti entro il 31 agosto 2015, utilizzando le 'vecchie regole' e selezionando docenti dalle graduatorie di merito e dalle graduatorie ad esaurimento.

Si passa, poi, alla fase A, che prevede l'assunzione di circa 11mila docenti della GAE e i partecipanti al concorso del 2012 (che andranno ad occupare i posti ancora disponibili dopo le immissioni della fase 0). Terminata questa prima fase, si passa ai piani nazionali (dedicati sempre agli insegnanti delle GAE e del concorso 2012): durante la fase B ci sarà una nuova ondata di assunzioni necessarie per la copertura di tutti i posti vacanti entro l'inizio dell'anno scolastico, ma i docenti interessati dovranno presentare apposita domanda per partecipare alla selezioni.

I docenti dovranno anche selezionare gli ambiti territoriali di preferenza (per il momento si parla di province), per ricevere le offerte di lavoro nelle sedi indicate successivamente dagli uffici scolastici regionali, proposte di lavoro che potranno, ovviamente, essere rifiutate (attenzione, una volta rifiutata l'offerta non ne saranno inviate altre). Il piano straordinario di assunzioni termina con la fase C, durante la quale saranno assunti circa 55mila docenti necessari per il potenziamento dell'organico e, quindi, dell'offerta formativa dei diversi istituti scolastici.

Pubblicità

Anche per partecipare a questa fase è necessario l'invio della domanda di partecipazione, quella che abbiamo già citato per la fase B (i docenti che invieranno domanda di partecipazione lo faranno automaticamente, sia per la fase B che per la fase C).

Quando e come inviare la domanda al Miur

La domanda necessaria per la partecipazione al piano straordinario potrà essere inviata dal 28 luglio al 14 agosto (fino alle ore 14.00), direttamente online dal sito ufficiale del Miur (www.istruzione.it).

Sarà sufficiente entrare nella sezione Istanze online e seguire la procedura indicata. In ogni caso, verrà messo a disposizione un numero telefonico per ricevere assistenza.

Se siete interessati alla riforma scuola e volete ricevere le ultime notizie, vi invito a cliccare il tasto 'Segui' in alto a sinistra e votare la news selezionando da 1 a 5 stelle in alto a destra.