Mentre si attende l'emanazione dei bandi del concorso a cattedra 2016, giungono le ultime indiscrezioni dal Miur sulle modifiche apportate e sulla presunta data per presentare la domanda online. A dare le informazioni è il sito Orizzonte Scuola, che in un articolo di questa mattina anticipa la ripartizione dei posti decisa nell'incontro avvenuto ieri (si tratta di indiscrezioni) e le modifiche apportate al bando dopo i rilievi fatti dal CSPI. Il concorso verrà bandito sulle nuove classi di concorso, il cui riordino è già stato firmato dal presidente Mattarella ed in attesa di pubblicazione in Gazzetta (data prevista il 23 febbraio).

I posti disponibili per il concorso a cattedra 2016

Il concorso a cattedra 2016 mette al bando 63.712 cattedra, ripartite nel seguente modo:

  • scuola dell'infanzia: 6.933 posti

  • scuola primaria: 17.297 posti

  • scuola secondaria di I grado: 15.641 posti

  • scuola secondaria di II grado: 17.232 posti

  • docenti di Italiano L2 (alunni stranieri): 507 posti

  • docenti di sostegno: 6.101 posti (tutti ordini e gradi).

Le novità al 18/2 sui bandi del concorso scuola 2016 Miur

I tempi per la pubblicazione dei bandi del concorso scuola 2016 sono ormai stretti, se si vuole rispettare la timeline fornita dal Miur: prova scritta ad aprile, orale a luglio, assunzioni al primo settembre.

La pubblicazione potrebbe avvenire già la prossima settimana, e l'apertura delle iscrizioni al concorso potrebbe avvenire il 29 febbraio. Ripetiamo che si tratta di indiscrezioni. Tra le novità nei bandi rispetto a quanto già conosciuto vi sono:

  1. punteggio maggiore per gli anni di servizio maturati nella scuola;

  2. i quesiti di lingua straniera non dovrebbero essere a risposta aperta ma con risposta multipla;

  3. meno noziosismo e maggiore attenzione alle competenze e alla didattica;

Dovrebbe essere confermata la possibilità data ai candidati di scegliere una tra le 4lingue straniere (Francese, Inglese, Tedesco, Spagnolo), salvo che per i candidati della scuola primaria che hanno come lingua obbligatoria l'inglese.

Resta aggiornato sulla scuola, cliccando il tasto Segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!