Mentre il dibattito previdenziale si concentra sulla flessibilità in uscita, l'Inps apre le porte alle domande per la nuova disoccupazione Asdi 2016, un sostegno di welfare che potrebbe tornare utile ancheacoloro che hanno perso il proprio lavoro in età avanzatadopo i 55 anni di età. Purtroppo, a porre dei limiti all'iniziativa di sostegno vi sonoirequisiti di accesso, considerati da molti troppo stringentiseppure nell'intento dei legislatori la misura è destinata ad aiutare chi si trova in "condizioni di bisogno economico". Ricordiamo che il meccanismo di sostegnopuòentrare in funzione solo una volta che si è esaurita la tutela fornita dalla Naspi, mentre un altro profilo è quello dei disoccupati che hannofigli minorenni a proprio carico.

Questi requisiti, assieme al fatto di essere stati lavoratori dipendenti, sembra tagliare fuori una larga parte della platea dei potenziali disoccupati, che avrebbero necessità di accedere all'aiuto economico. Ma vediamo insieme quali sono i meccanismi di funzionamento alla base di quest'iniziativa.

Asi 2016, il profilo dei potenziali fruitori del sostegno

Stante la situazione, proviamo ad approfondire quello che potrebbe essere il profilo rappresentativo di un contribuenteche si trova a poter beneficiare della nuova forma di sostegno erogata dall'Inps. Fermo restando i criteri anagrafici e familiari già elencati, il reddito Isee del nucleo familiare dovrà comunque risultare uguale o inferiore ai 5000 euro annui, mentre il lavoratore dovrà sottoscrivere la propria adesione ad un progetto di reinserimento realizzato in cooperazione con il proprio centro dell'impiego.

Per quanto riguarda invece l'importo erogato in favore del lavoratore, si tratta del 75% rispetto a quello già percepito con il precedente assegno di disoccupazione, seppur considerando il limite massimo costituito dall'assegno sociale (ad oggi corrispondente a circa 450 € per 13 mensilità). È possibile però ricevere una maggiorazione di circa 90€ con un figlio a carico, di 116 € con due figli a carico, di 140 € con tre figli a carico e di 163 € con quattro o più figli a carico.

Per quanto concerne invece la durata massima dell'erogazione, questa è stata limitataper legge ad un semestre.

E voi, cosa pensate in merito ai requisiti dell'Asdi 2016? Fateci conoscere la vostra opinione al riguardo aggiungendo un nuovo commento nel sito, mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento su lavoro e pensioni vi ricordiamo di utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!