E' giunta oggi la comunicazione ufficiale da parte del Miur della firma del contratto sulla mobilità 2016/2017. Inoltre è stato comunicato anche il calendario delle date per poter presentare la domanda di mobilità, di cui la prima fase di presentazione delle domande prenderà inizio da lunedì 11 aprile. Da oggi al seguente url http://www.istruzione.it/mobilita_personale_scuola/index.shtmlè già disponibile tutta la documentazione per presentare la domanda, tra cui anche la dichiarazione di punteggio aggiuntivo. Vediamo quali docenti possono presentare questa dichiarazione che permetterà loro di avere un maggiore punteggio in graduatoria.

Requisiti per il bonus di 10 punti nella graduatoria di mobilità

La procedura di mobilità 2016/2017 della Scuola prenderà ufficialmente il suo avvio lunedì 15, nell'attesa che s'inizino a compilare le prime domande, vorremmo informarvi che i docenti che sono in possesso dei requisiti (ovvero i docenti che non hanno presentatoné domanda volontaria di trasferimento né domanda di mobilità professionale nell’ambito della provincia di titolaritàper un triennio continuativo, compreso tra le domande di mobilità per l’a.s. 2000/2001 e l’a.s. 2007/2008)per usufruire del bonus aggiuntivo in graduatoria,dovranno presentaredichiarazione personale. Il punteggio aggiuntivo previsto per i docenti in possesso dei sui elencati requisiti è di 10 punti, inoltre, il docente, può far valere questo punteggio oltre che per la mobilità, anche per la graduatoria interna di istituto.

Tempistica domande mobilità online

Infine, vorremmo lasciarvi il calendario per la presentazione delle domande di mobilità:

  • fase A: 11/04 - 25/04 (trasferimento dei docenti all'interno delle singole provincie);
  • fase B, C, D: 9/05. 30/05 (trasferimento dei docenti tra provincie su ambiti territoriali);
  • personale educativo: 11/04-25/04;
  • personale Ata: dal 26/04 al 30 maggio.

Infine, vorremo precisarvi che per mobilità s'intende sia professionale (tra gradi di istruzione, tipologie di posto e classi di concorso) sia territoriale (tra scuole, ambiti territoriali, comuni, province, anche di regioni diverse).