Le graduatorie interne di istituto della Scuola sono importanti per individuare i docenti soprannumerari, ma è di interesse anche per tutti gli altri docenti: a partire dal 2017/18 arrivano importanti novità al riguardo. Come riferisce il sito Orizzonte Scuola, dal prossimo anno si avranno graduatorie uniche per l’accorpamento di più sedi (IC) o indirizzi (IIS). Le graduatorie uniche riguarderanno i titolari di ambito che hanno incarico triennale e i docenti degli IC e degli IIS.

Pubblicità
Pubblicità

Novità Graduatorie interne di Istituto: come funzioneranno

Ogni anno il DS della scuola predispone e pubblica la graduatoria interna di istituto entro i termini fissati dal Miur. Per l'individuazione degli insegnanti soprannumerari si tiene conto della tabella di valutazione allegata al CCNI. I titoli valutabili sono quelli che il docente possiede entro il termine previsto per presentare la domanda di trasferimento. Chi si colloca in coda alla graduatoria interna diventa soprannumerario.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Per effetto della legge 107 è stato costituito l'organico dell'autonomia, che non fa differenza fra chi presta servizio in cattedra o nel potenziamento. Non verrà fatta distinzione nemmeno fra chi è titolare di scuola e chi è titolare dell'ambito territoriale al quale la scuola appartiene.

Cosa cambia nelle graduatorie interne della scuola

Fino al corrente anno scolastico le graduatorie interne di Istituto erano distinte per i diversi plessi (IC) e per i vari indirizzi (IIS).

Pubblicità

Dal prossimo anno saranno unificate, per cui i docenti non saranno più titolari in uno specifico indirizzo, ma dell'Istituto nella sua interezza. La graduatoria includerà tutti i docenti della stessa classe di concorso che fanno capo all'Istituto. Questo cambiamento vale anche per chi non presenta domanda di trasferimento. Non cambia il calcolo del punteggio e non cambiano i criteri per individuare il perdente posto. I neo immessi dell’anno scolastico 2016/17 saranno collocati in coda alla graduatoria, indipendentemente dal punteggio.

Resta aggiornato sull'argomento e le altre notizie dalla scuola, cliccando il tasto Segui in alto vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto