Durante la Conferenza che si è tenuta ieri, 4 ottobre 2018, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha informato degli sviluppi che lui e il suo governo hanno portato a termine. Il Def (Documento di Economia e Finanza), il principale strumento di programmazione economica per l’Italia, ha affermato il Presidente del Consiglio verrà inviato entro iI termine stabilito a Bruxelles. Ricordiamo che questo documento permette ad ogni governo di tenere conto di tutte le voci di spesa necessarie per i 3 anni successivi.

Pubblicità

Fino a ieri la Commissione europea non aveva ancora ricevuto la nota di aggiornamento al Def licenziata ieri dal Consiglio dei ministri, ma si aspetta di ricevere il documento in giornata. È quanto emerge a Bruxelles. Il 3 ottobre il governo, al termine della riunione a palazzo Chigi, ha annunciato di avere inviato le tabelle al Parlamento e alla Commissione europea.

Matteo Salvini: superamento della Fornero e nuove assunzioni

Durante la conferenza che si è tenuta il 3 ottobre, il leader della Lega Matteo Salvini si è espresso sulla quota 100 e sulla Legge Fornero.

Il vicepresidente del Consiglio dell’attuale governo in carica non ha mai fatto mistero del suo pensiero a proposito della Legge pensionistica e si dice soddisfatto dei risultati raggiunti con questa manovra. La quota 100 è un sistema di uscita dal mondo del lavoro che permetterà ad un’ampia platea di lavoratori di accedere alla pensione tramite la somma dell’età anagrafica, che non deve essere inferiore ai 62 anni, con i contributi versati che non devono essere inferiori a 38 anni. Questa nuova misura sarà attuata già nel 2019 senza alcune decurtazione sull’assegno pensione.

Pubblicità

Il ministro dell’interno ha aggiunto soddisfatto che proprio il suo Ministero, che ha competenza sull'ordine pubblico in quanto autorità nazionale di pubblica sicurezza in Italia, sarà lo strumento con il quale si potenzieranno le forze dell’ordine presenti sul territorio italiano; si parla di ben 10 mila assunzioni tra uomini e donne che potranno garantire, così come asserisce Salvini: ‘più sicurezza nelle strade del paese’.

Di Maio: reddito di cittadinanza e rimborsare i truffati dalle Banche

Luigi Di Maio, esponente grillino, si dice soddisfatto dall’essere riuscito ad attuare il reddito di cittadinanza, punto fondamentale sul quale il suo partito ha puntato.

Il reddito di cittadinanza, che ricordiamo può raggiungere un importo massimo di 780 euro al mese, potrebbe essere erogato già da metà marzo, in maniera elettronica, probabilmente proprio sulla tessera sanitaria in possesso di ogni cittadino. I requisiti per potere accedere a questo forma di tutela sono i seguenti: essere maggiorenni; essere iscritti ai Centri per l'impiego; essere disposti a seguire un percorso di formazione professionale; essere disponibili a lavorare almeno un giornata a settimana 8 ore gratis nella propria zona di residenza; non rifiutare, senza motivo, più di tre offerte di Lavoro.

Pubblicità

Altro punto fondamentale per il ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali, è il maxi “Fondo di rimborso” per rimborsare i risparmiatori di Veneto Banca, Banca Popolare di Vicenza e delle 4 banche dell'Italia centrale, con una copertura da 1,5 miliardi di euro. Le risorse saranno erogate dal cosiddetto “Fondo dei conti dormienti” creato nel 2008 e che ora ha una disponibilità ben superiore al miliardo di euro.