Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 15 febbraio 2019 vedono arrivare nuovi dati in merito alle pensioni anticipate tramite quota 100 ed in particolare al numero di domande inviate all'Inps. Nel frattempo, dal Mefop emergono importanti considerazioni rispetto agli effetti della legge di bilancio sulla previdenza complementare, mentre dal Coordinatore dei Comitati Esodati, Ardizio, si confermano i prossimi appuntamenti in favore dei lavoratori in attesa di salvaguardia.

Pensioni anticipate e Quota 100: continua a crescere il numero delle domande inviate all'Inps

Prosegue in crescita il trend delle domande di uscita anticipata dal lavoro tramite la quota 100 inviate all'Inps da parte dei lavoratori.

Pubblicità

Secondo i dati aggiornati a mercoledì 13 febbraio, l'Istituto pubblico di previdenza ha registrato per l'esattezza 42.397 richieste di pensionamento. Tra i richiedenti ci sono anche sempre più lavoratori impiegati nel settore pubblico, un elemento che risalta soprattutto per un motivo: se il trend di settore dovesse continuare si potrebbe arrivare ad un temporaneo congelamento delle domande, al fine di garantire un regolare turn over nella pubblica amministrazione. Ad esprimere tale ipotesi è Antonio Schizzerotto (Professore presso l'Università di Trento), intervenuto sulla vicenda con un commento rilasciato per il quotidiano "La Repubblica".

Prendendo, invece, in esame la distribuzione delle domande di accesso alla quota 100 dal punto di vista della provenienza geografica, il Sud si conferma in testa con circa 17mila pratiche inviate, a cui segue il Nord con poco più di 14mila. Infine, troviamo il Centro, con circa 11mila domande di quiescenza.

Mefop: niente deduzioni per i fondi pensione con la flat tax

Nel blog del Mefop sono stati pubblicati alcuni importanti aggiornamenti in merito agli effetti della legge di bilancio sul comparto previdenziale, ed in particolare sulle pensioni integrative.

Pubblicità

All'interno di un articolo di approfondimento sull'ultima manovra si sottolinea, infatti, che, con l'ampliamento della platea del regime forfettario previsto tramite la nuova flat tax, "non trovano applicazione le deduzioni (come i contributi di previdenza complementare) e le detrazioni previste per la determinazione dell’Irpef. Il contribuente potrà beneficiare di deduzioni e detrazioni Irpef solo con riferimento ad eventuali altri redditi soggetti a tassazione ordinaria (ad es. redditi fondiari)".

Nella pratica, per questi soggetti non sarà quindi possibile far valere i vantaggi fiscali relativi ai versamenti effettuati nella previdenza complementare, fatti salvi gli altri vantaggi comunque presenti per chi decide di aderire e contribuire alla propria posizione pensionistica privata.

Ardizio (Comitati Esodati): organizzati nuovi incontri

"Come Comitati Esodati stiamo organizzando incontri a Roma per tutti gli esodati": è quanto ci riporta il Coordinatore Claudio Ardizio, esponendo le ultime novità in merito alla questione.

Pubblicità

"Avremo un incontro martedì 19 febbraio 2019 alle ore 15 e 30 alla Presidenza del Senato: Casellati e altri. Abbiamo richiesto un incontro con i Senatori della Commissione Lavoro del Senato, di cui è presidente la Sen. Nunzia Catalfo. Sono stati richiesti altri incontri a diverse istituzioni: Quirinale, Camera, Senato, MdL Durigon. Per i "romani" è fissato un incontro alla sede del Partito Democratico in via del Nazareno, alle ore 17, con Cesare Damiano e gli On. PD", ha concluso Ardizio.