L'esigibilità dello stipendio di aprile 2019 sarà il giorno 23 del mese. Dopo che negli ultimi mesi l'accredito dello stipendio è stato anticipato di un giorno perché la scadenza ricadeva il fine settimana, ad aprile si ritorna nuovamente alla consueta data stabilita dal decreto legge 350/2001. Di seguito daremo anche degli approfondimenti sugli importi erogati con lo stipendio, già visibile sul portale NoiPa, che sono comprensivi dell'indennità di vacanza contrattuale e delle addizionali regionali e comunali.

Pubblicità
Pubblicità

Stipendio di aprile 2019 comprensivo dell'indennità di vacanza contrattuale

Lo stipendio di aprile 2019 è già visibile da fine marzo nell'area personale del sito NoiPa. I dipendenti scolastici potranno notare, soprattutto quando sarà caricato il cedolino verso la metà del mese, alcuni (per la verità molto pochi) euro in più dovuti all'indennità di vacanza contrattuale. In particolar modo i collaboratori scolastici, gli assistenti amministrativi ed i DSGA avranno un aumento netto sul proprio stipendio che varierà tra i 3 euro ed i 6 euro circa per colmare la cosiddetta vacanza contrattuale.

Essa sarebbe il periodo di tempo che intercorre tra la data di scadenza del CCNL ed il suo rinnovo che sarebbe dovuto avvenire nel 2019, ma per cui ancora non sono nemmeno iniziate le trattative.

In particolar modo, l'indennità di vacanza contrattuale viene calcolata sulle sole voci stipendiali. La sua misura è pari allo 0,42% dello stipendio tabellare dal 1° aprile al 30 giugno 2019 e allo 0,7% a partire dal 1° luglio 2019 fino al prossimo rinnovo contrattuale.

Pubblicità

Nello stipendio di aprile, tuttavia, sono presenti anche ulteriori tasse (rispetto a quelle consuete) che fanno aumentare ancora di più le trattenute sullo stipendio: le addizionali regionali e comunali. Viste le numerose lamentele di alcuni amministrati NoiPa, il Ministero nei giorni scorsi sulle sue apposite pagine web ufficiali ha voluto fare chiarezza sul cosa sono e sul come vengono calcolate tali voci. In particolar modo NoiPa ha chiarito che addizionali regionali e comunali all’IRPEF sono calcolate sul reddito dell’anno precedente e che vengono applicate in nove rate da marzo a novembre versate poi direttamente alla regione e al comune di residenza.

Qual è la data di esigibilità dello stipendio di aprile 2019?

L'allegato 1 del decreto legge 350/2001 stabilisce che la data di esigibilità dello stipendio è il 23 del mese e ad aprile, a differenza di febbraio e marzo quando è stata anticipata, essa sarà rispettata. In particolar modo le date sono:

  • il 23 aprile per il personale della Scuola con contratto a tempo indeterminato o supplenza al 31 agosto o 30 giugno.
  • il 26 di aprile per il comparto Sanità.
Leggi tutto