Il concorso per Dsga sta davvero per entrare nel vivo. È iniziato infatti il conto alla rovescia per le migliaia di italiani che hanno rivolto l'attenzione a questa selezione nel tentativo di riuscire a trovare un posto di lavoro. Sono 2004 i posti a disposizione. A partire dal giorno 11 giugno sono in calendario le prove preselettive di questo concorso e dunque cresce l'attesa per conoscere la banca dati. Ma quando sarà pubblicata?

Pubblicità
Pubblicità

La banca dati 20 giorni prima

La banca dati che riguarda i 4000 quesiti presenti in questo concorso sarà resa nota almeno 20 giorni prima dell'avvio della prova preselettiva. Sarà pubblicata sul sito internet del Miur e dunque è davvero iniziato il countdown per i tanti che prenderanno parte a questo primo esame computer based. Facendo due rapidi calcoli, considerando che la prova è in calendario per il giorno 11 giugno (ma si continuerà anche il 12-13) la banca dati potrebbe essere pubblicata tra il 21 e il 22 maggio, dunque nella prossima settimana.

Pubblicità

Da quel momento in poi bisognerà concentrarsi sulle domande e cercare di eliminare ogni dubbio riguardo la propria preparazione. Impossibile ricordare tutte le risposte a memoria, ovvio, ma la banca dati indubbiamente consentirà di focalizzare l'attenzione sulle tematiche richieste.

Quanto dura la preselettiva e come si svolgerà

Si sa già da tempo com'è organizzata questa prima prova preselettiva che servirà a scremare il numero dei partecipanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola Concorsi Pubblici

Questa prova durerà 100 minuti e metterà il candidato davanti ad altrettante domande a risposta multipla. Sarà assegnato un punto per ogni risposta esatta, zero invece in caso di errore o di mancata risposta. Ogni candidato saprà di fatto subito il risultato della sua prova, ma dovrà comunque attendere per capire se sarà ammesso a quella scritta o meno. Andranno avanti infatti un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna regione.

Le materie da studiare

Sono davvero tante le materie che i candidati hanno dovuto affrontare e stanno affrontando in queste settimane. Vale a dire diritto costituzionale, diritto amministrativo e civile, diritto dell’Unione europea, contabilità pubblica, diritto del lavoro, ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni e del personale scolastico. Infine il diritto penale riferito in particolare ai delitti contro la Pubblica Amministrazione.

Pubblicità

Tutte materie indubbiamente molto impegnative. Con una banca dati in più da studiare e memorizzare in poco tempo per cercare di farsi trovare pronti all'appuntamento con la preselettiva. L'obiettivo, chiaramente, sarà quello di commettere meno errori possibili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto