Il 13 luglio, durante la riunione dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti ha mostrato la nuova piattaforma creata dal partito. Questa piattaforma è stata battezzata con il nome di "Costituente delle idee" ed ha lo scopo di consentire ai cittadini di partecipare attivamente alla vita della società. Attraverso questa piattaforma sono proprio i cittadini a proporre la soluzione che sembra loro più idonea per fare diventare la nostra penisola un paese all'avanguardia.

I temi presenti all'interno della piattaforma sono molteplici: dalla parità di retribuzione, alla tutela dell'ambiente, fino a un modello di Scuola che sia alla portata di tutti. Proprio su questa tematica Nicola Zingaretti si è espresso, asseverando che uno degli obiettivo che il Pd si è posto è quello di rendere il sistema scolastico italiano accessibile a tutti. Tra l'equanime risultato che si vorrebbe attuare ci sono le seguenti tematiche: la necessità di abolire i costi per l'istruzione, troppo alti da sostenere per molte famiglie italiane; è necessario riavvicinare i giovani allo studio, troppi sono coloro che abbandonano i banchi di scuola; è opportuno valorizzare i lavoratori del comparto scuola: i docenti.

Gli stipendi da loro percepiti sono tra i più bassi d'Europa e il loro operato è spesso sottovalutato. Anche perché, come ammesso anche dagli stessi militanti del partito, la riforma "Buona Scuola" di Renzi è stata la peggiore legge mai fatta dal PD.

Pd: 'Cominciamo da Napoli'

Durante la riunione del 13 luglio Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, ha presentato la nuova piattaforma creata dal suo partito, la "Costituente delle Idee".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola Pd

Essa nasce con l'intento di dare una nuova spinta al paese e di consentire ai cittadini di partecipare attivamente alle decisioni necessarie a cambiare quello che impedisce all'Italia di essere un paese al passo con i tempi. Da oggi, 30 luglio, dalle ore 12:00, presso la sede regionale del Partito Democratico della Campania, in via Santa Brigida, 51 a Napoli, c'è il primo incontro che il Pd desidera realizzare con i cittadini.

Il proposito che essi vogliono conseguire è quello di dare alla scuola un nuovo slancio. Questo settore della Pubblica Amministrazione è stato spesso trascurato, così come asserisce Camilla Sgambato, responsabile scuola del Partito Democratico, anzi. Ella, secondo quanto riportato dal sito Orizzonte Scuola, afferma: 'Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, per definire il campo di un nuovo centrosinistra che riporti al centro del dibattito politico la scuola, oggetto purtroppo di tagli indiscriminati, di tentativi di regionalizzazione confusi e pasticciati, per un’istituzione necessaria per la crescita democratica'.

Napoli, una città scelta con uno scopo preciso

Il Pd ha scelto la città di Napoli per fare conoscere agli italiani la "Costituente delle idee" poiché ritiene il sistema scolastico del Sud Italia poco considerato e tutelato, a dispetto del corpo docenti valido e preparato di cui possono beneficiare i plessi presenti sul suo territorio. Il Partito Democratico desidera avvalersi dei consigli e delle proposte che deriveranno da questo confronto.

Il Pd ha come finalità quella di identificare quali siano le questioni più urgenti all'interno del comparto scuola. Il Pd auspica di incontrare all'appuntamento di oggi una vasta platea del personale scolastico: tramite alle esperienze, vissute quotidianamente nello svolgimento della loro professione, e di avere gli input necessari per garantire loro un più gusto riconoscimento dei loro diritti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto