Il Ministero della Giustizia rende che la direzione dalla casa circondariale di Vicenza ha indetto un avviso di selezione per l'assunzione di figure laureate con il ruolo di medico competente dell'istituto per l'anno 2020.

La direzione generale del personale e della formazione ufficio III, concorsi e inquadramenti ha attivato un avviso anche per il reclutamento di un profilo privo della vista abilitato al ruolo di centralinista telefonico tramite la domanda di avviamento al servizio di collocamento obbligatorio di competenza.

Informazioni per i medici

I candidati ideali possono presentare la domanda di ammissione tramite sistema telematico con la loro posta elettronica certificata alla seguente casella PEC: cc.vicenza @ giustiziacert.it.

La richiesta va inoltrata entro e non oltre domenica 1 dicembre 2019, servendosi dello schema allegato che dovrà contenere tutta la documentazione che avvalori quanto è stato dichiarato.

Da tenere in considerazione il fatto che il vigente avviso di selezione verrà inoltrato all'Ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Vicenza, al quale sarà richiesto di diffondere la procedura selettiva in questione sul suo portale online con l'obiettivo di divulgare il più possibile tra i professionisti ivi iscritti.

Si precisa che il modello di istanza è reperibile tramite la pagina Internet istituzionale del Ministero della Giustizia.

Indicazioni per centralinista telefonico

Il concorrente che sarà assunto prenderà servizio presso l'impianto telefonico del tribunale di Sciacca in provincia di Agrigento, nella Regione Sicilia.

Inoltre, si avvisano i partecipanti di non inviare la domanda di partecipazione a questa amministrazione. L'avviamento verrà infatti effettuato dal Servizio di collocamento obbligatorio competente sul territorio in relazione alla sede presso la quale il lavoratore dovrà prestare servizio.

Per ottenere maggiori dettagli in merito è possibile consultare il sito online istituzionale del Ministero della Giustizia.

Alcune notizie sul Ministero della Giustizia

Il Ministero della Giustizia, ex Ministero di Grazia e Giustizia, è attualmente il Ministero del Governo italiano deputato alla pianificazione dell'amministrazione giudiziaria civile, penale e minorile, dei magistrati e di quella penitenziaria.

Sin dai tempi del Governo Cavour IV nell'anno 1861 il Ministero si dedicava persino agli affari del culto, ovvero dei servizi connessi al settore religioso ed ecclesiastico.

Tuttavia, con il Governo Mussolini nell'anno 1932, sarà il Ministero dell'Interno a prendersi cura dei compiti ecclesiastici e del culto.

Mentre, nell'anno 1990 il Ministero della Giustizia si impegnava a prendere in carico anche l'ambito della Polizia Penitenziaria.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!